Faenza, raccolta differenziata: sosta vietata nel forese

Faenza, raccolta differenziata: sosta vietata nel forese

FAENZA -  Nello scorso fine settimana è entrata in servizio nel territorio del forese l'ecomobile, la stazione ecologica itinerante per la raccolta differenziata dei rifiuti. Un nuovo servizio che Hera ha messo a disposizione dei cittadini delle frazioni di Borgo Tuliero, Reda e Granarolo Faentino, nelle quali da circa un anno si sta già sperimentando un servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti (carta, cartone, vetro, plastica, lattine e organico).

 

Essendo queste tre fazioni molto distanti dalla stazione ecologica di Hera in via Righi, si è voluto attivare questo servizio itinerante per facilitare la raccolta di tutte quelle tipologie di rifiuti che vanno raccolte in maniera differenziata e conferite alla stazione ecologica: arredi e ingombranti, legname, rottami ferrosi, elettrodomestici, toner e cartucce per stampanti, tv e monitor per computer, oli minerali...

 

Per favorire l'effettuazione questo servizio - svolto in base a un calendario predefinito nella giornata del sabato mattina - con un'ordinanza è stato istituto il divieto di sosta con rimozione per tutti i veicoli (dalle ore 7.00 alle 14.00) nelle aree interessate delle tre frazioni, nei giorni previsti del servizio.

 

Pertanto a Granarolo Faentino sarà vietata la sosta il primo e il terzo sabato di ogni mese in via Pasolini, per un tratto della lunghezza di circa venti metri in angolo con il laghetto di pesca sportiva "Le Buche"; a Reda il divieto di sosta riguarda invece la via Basiago, il secondo sabato di ogni mese, per un tratto della lunghezza di circa venti metri di fianco alla recinzione del campo sportivo; a Borgo Tuliero, infine, sosta vietata il quarto sabato di ogni mese in via Tuliero, sempre per un tratto di circa venti metri, di fronte a via Tombarelle.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -