Faenza, Rifondazione con le donne in sciopero dell'Omsa

Faenza, Rifondazione con le donne in sciopero dell'Omsa

FAENZA - Iniziare daccapo e cancellare un brutto accordo. Dopo la scelta della Goldenlady di procedere allo smontaggio dei macchinari, le lavoratrici dell'Omsa di Faenza hanno partecipato allo sciopero indetto dalla Filctem-Cgil. Uno sciopero "sacrosanto dopo l'ennesima e tragica presa in giro della direzione", per Nando Mainardi, segretario Prc Emilia-Romagna e per Iuri Farabegoli, segretario Prc Federazione Ravenna.

 

Gia' il "pessimo" accordo di un paio di mesi fa, scrivono, "non poneva alcuna condizione vera alla proprieta', ne' per quanto riguarda lo sviluppo aziendale ne' per quanto riguarda il destino delle lavoratrici". Quell'accordo e' la via maestra per la delocalizzazione, per il Prc che accusa la proprieta' di voler accelerare i tempi di dismissione dello stabilimento, mostrando "menefreghismo per le lavoratrici". Ecco perche' per Mainardi e Farabegoli, lo sciopero di oggi, "ignorato da Cisl e Uil, dovrebbe essere un nuovo inizio". (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -