Faenza, ritorno in pista per Mattia Tarozzi dopo l'infortunio al Mugello

Faenza, ritorno in pista per Mattia Tarozzi dopo l'infortunio al Mugello

Faenza, ritorno in pista per Mattia Tarozzi dopo l'infortunio al Mugello

FAENZA - Dopo circa due mesi dall'infortunio del Mugello (rottura dello scafoide della mano sinistra), Mattia Tarozzi, pilota ufficiale del Faenza Racing, è tornato in pista per riassaporare il clima di gara e soprattutto per testare le proprie condizioni fisiche. Domenica scorsa è dunque risalito in sella alla sua Aprilia RSW 125 e si è "buttato" nelle pieghe del mitico circuito di Assen, in Olanda, dove si disputava la settima prova del Campionato Tedesco Velocità (in trasferta per l'occasione in terra olandese).

 

Le prove del venerdì e del sabato avevano evidenziato alcune difficoltà, sia fisiche (una scivolata con contusione ad un piede) sia tecniche (qualche problema meccanico e la rottura del cilindro) che non avevano consentito al team un lavoro ottimale. Alla fine Tarozzi riusciva comunque a staccare il 13 tempo assoluto su 36 concorrenti.

 

In gara, dalla griglia di partenza il pilota di Faenza partiva a fionda scattando subito fino a raggiungere la 5° posizione che manteneva fino a pochi giri dal termine quando, causa il riacutizzarsi del dolore al piede e un po' di stanchezza fisica generale, lo facevano scivolare all'8 posto. Tutto sommato un buon risultato quello di Assen che ben fa sperare per i prossimi impegni nel Campionato Spagnolo (Albacete il 12 settembre) e soprattutto nel CIV - Campionato Italiano Velocità, che farà tappa il 19 settembre sul circuito "di casa" di Misano.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -