Faenza, si vira verso l'espansione della raccolta 'porta a porta'

Faenza, si vira verso l'espansione della raccolta 'porta a porta'

Faenza, si vira verso l'espansione della raccolta 'porta a porta'

FAENZA - Nella seduta del Consiglio Comunale svoltasi ieri, lunedì 4 aprile, sono stati dibattuti due ordini del giorno inerenti al tema della raccolta differenziata dei rifiuti da svolgersi nella modalità del "porta a porta". I due ordini del giorno, presentati rispettivamente dal gruppo del Partito Democratico e dalla lista Fatti Sentire, hanno lo scopo di riportare all' attenzione del Consiglio il tema della raccolta differenziata.

 

Il programma di legislatura, che racchiude tutte le azioni che l'amministrazione intende realizzare durante il mandato in corso, sottolinea con chiarezza quanto il tema del rispetto ambientale e dell'impatto sull'ambiente generato dei rifiuti sia al centro dell' azione amministrativa. In quest'ottica le forze di maggioranza si sono fissate l'obiettivo di estendere a tutto il territorio comunale, quanto prima possibile, il sistema della raccolta differenziata dei rifiuti "porta a porta".

 

L'attuazione in modalità "porta a porta" della raccolta differenziata, grazie alla collaborazione dei cittadini, permette di raggiungere grandi quantità di prodotti riciclabili, diminuendo di conseguenza i quantitativi di materiale destinato alle discariche ed agli inceneritori. Come illustrato dalla

capogruppo Callegari durante l'esposizione dell'ordine del giorno incidentale del gruppo del Partito Democratico, la modalità del porta a porta è già in sperimentazione a Faenza dal 2008, in alcune frazioni del Comune con ottimi risultati (Reda, Borgo Tuliero, Granarolo) ed è chiara la volontà di

estendere questo sistema quanto prima a tutto il territorio. Volontà che è stata ben ribadita e messa nero su bianco, come spiega il consigliere Lasi, sia nel documento di legislatura, dove si fa riferimento alla strategia "rifiuti zero" che nel "Piano Generale di Gestione": approvato insieme al bilancio previsionale 2011 poche settimane fa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -