Faenza, sono in vendita i "gotti" della Notte de Bisò

Faenza, sono in vendita i "gotti" della Notte de Bisò

Faenza, sono in vendita i "gotti" della Notte de Bisò

FAENZA - Mentre la macchina organizzativa rionale e comunale sta definendo insieme a Radio Rcb gli ultimi dettagli del programma della Nott de Bisò, la tradizionale manifestazione che si tiene ogni anno il 5 gennaio, vigilia dell'Epifania, in piazza del Popolo, sono già pronti i gotti per l'edizione di quest'anno. Nelle cinque sedi rionali sono infatti in vendita i servizi completi (sei bicchieri, con gli stemmi dei cinque Rioni più quello comunale, e la brocca).

 

Si tratta della nuova serie dei gotti 2010, servizi che si possono ammirare anche nelle vetrine di molti negozi della città e nello spazio promozionale gestito da Terre di Faenza all'interno del Centro commerciale "Le Maioliche". Il singolo gotto e la brocca si potranno invece acquistare solamente durante la Nott de Bisò, il 5 gennaio, negli stand rionali in piazza del Popolo.

 

I prezzi sono i seguenti: il servizio completo (brocca e sei gotti) costa 110 euro; durante la Nott de Bisò la brocca si può acquistare a 50 euro, mentre il singolo gotto a 12 euro. La decorazione scelta per i gotti 2010, dal Comitato Palio con la collaborazione di Carmen Ravanelli Guidotti, conservatrice del Museo internazionale delle ceramiche di Faenza, e del ceramista Luciano Sangiorgi, è quella denominata "fiore di patata", detto nelle fonti dell'epoca "pavonazzetto".

 

La decorazione, risalente alla prima metà del 1700, è costituita da una composizione floreale sviluppata attorno a uno stelo centrale sinuoso dal quale si aprono altri sottili steli con piccole foglie e corolle. La sua denominazione è suggerita dalla calda tinta monocroma violetta ("pavonazzetto"), delicatamente rosata, ottenuta col magnese diluito, che la contraddistingue.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -