Faenza, spranghe e coltelli per due rapine in poche ore

Faenza, spranghe e coltelli per due rapine in poche ore

Faenza, spranghe e coltelli per due rapine in poche ore

FAENZA - Potrebbe esserci un'unica banda dietro a due rapine commesse in questi giorni a Faenza. Nel mirino sono finiti nell'ordine un chiosco di piadine a Castel Bolognese ed una gelateria a Faenza, in via Fratelli Rosselli. Il primo assalto è stato commesso martedì notte poco dopo l'una. Al chiosco in quel momento c'era oltre al dipendente un cliente quando si sono presentati in tre, con il volto travisato, che hanno minacciato i presenti con un coltello ed una spranga.

 

Uno dei tre ha puntato la lama contro il dipendente, mentre il cliente è scappato dalla paura. In pochi istanti i banditi hanno ripulito il registratore di cassa (c'erano circa 700 euro) e sono fuggiti via a bordo di un'auto condotta da un quarto uomo. Il secondo assalto è stato commesso martedì sera, intorno alle 22. In quel momento c'era solo una dipendente quando hanno fatto irruzione tre individui, anche in questo caso col volto coperto ed armati di spranga.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo aver ripulito la cassa hanno preso anche la borsa della ragazza. I tre poi sono dileguati a bordo di un'auto condotta da un complice. Sul caso indagano gli agenti del Commissariato di Polizia di Faenza. Gli inquirenti non escludono che la banda possa aver commesso sabato scorso la violenta rapina all'osteria "Da Burniti" a Bagnacavallo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -