Faenza: tutela dei cavalli al Palio del Niballo

Faenza: tutela dei cavalli al Palio del Niballo

FAENZA - Il Comune di Faenza, come membro della Federazione Italiana Giochi Storici (F.I.G.S.), ha partecipato alla conferenza stampa del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali tenutasi nei giorni scorsi a Roma.

 

Nel corso della conferenza l'on. Francesca Martini, Sottosegretario di Stato al Lavoro, Salute e Politiche Sociali, ha presentato un'ordinanza riguardante la disciplina di manifestazioni pubbliche o private nelle quali vengono impiegati equidi al di fuori degli impianti e dei percorsi ufficialmente organizzati.

 

Questa ordinanza rappresenta un momento di valorizzazione dell'impegno e del percorso che il Comune di Faenza ha portato avanti, a partire dal 2000, nell'ambito del Niballo - Palio di Faenza a tutela dei cavalli partecipanti.

 

Al Palio sono infatti presenti una Commissione di pista, il cui compito è di verificare lo stato e assicurare la sicurezza del tracciato di gara, e la Commissione sanitaria, che effettua controlli preventivi e consuntivi sui cavalli, per punire l'eventuale uso di sostanze dopanti.

 

E questi sono proprio alcuni degli elementi che l'ordinanza presentata dal Sottosegretario Francesca Martini imporrà su tutto il territorio nazionale, confermando quindi come siano valide le prassi applicate dal Comune di Faenza (e da molte città aderenti alla F.I.G.S).

 

L'ordinanza prevede inoltre dei controlli sui fantini, contro l'utilizzo di sostanze eccitanti e/o alcoliche, controlli che non comportano problemi per i fantini faentini ma che, una volta regolamentati, saranno naturalmente adottati anche nelle nostre giostre nei modi prescritti dalla normativa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -