Faenza: una città "riciclona"

Faenza: una città "riciclona"

FAENZA - Faenza è fra i primi Comuni in Emilia Romagna nella raccolta differenziata. E' quanto emerge da un'indagine realizzata da Legambiente nella nostra regione per analizzare i dati della raccolta differenziata dei rifiuti negli anni 2006 e 2007.

I risultati dell'indagine "Comuni ricicloni Emilia Romagna", svolta da Legambiente con il supporto dell'Eco Sportello rifiuti, in collaborazione con l'Autorità Regionale per la vigilanza dei servizi idrici e la gestione rifiuti urbani e con il patrocinio della Regione Emilia Romagna e del Conai (Consorzio nazionale imballaggi), sono stati presentati nel corso di un incontro pubblico svoltosi martedì 10 marzo scorso a Bologna, in viale Silvani, nell'ex sala del Consiglio regionale.

 

Secondo questa indagine nel 2007 Faenza si è classificata al quarto posto fra i comuni con più di 25 mila abitanti, con il 45,2% di raccolta differenziata dei rifiuti, rispetto a una media regionale del 39%.

Davanti a Faenza in questa graduatoria troviamo solamente Lugo di Romagna, al primo posto con il 54%, Reggio Emilia (47,9%) e Formigine (Modena) con il 47,8%.

 

Per quanto riguarda i dati relativi alla raccolta differenziata della carta, Faenza ha fatto ancora meglio piazzandosi al terzo posto, con una media di 84 kg per abitante, rispetto a una media regionale di 52,69 kg per abitante.  Meglio di Faenza hanno fatto solo Piacenza (112,6 kg/ab) e Reggio Emilia (93,9 kg/ab).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nostra città è stata, inoltre, menzionata fra i nove comuni (gli altri sono Reggio Emilia, Colorno, Nonantola, Fidenza, Dozza, Rimini, Correggio e Collecchio) con le migliori pratiche gestionali per la riduzione dei rifiuti, tra cui l'applicazione degli sconti individuali in bolletta, sia conferendo carta, cartone, vetro, plastica e lattine alla stazione ecologica, sia attraverso la modalità della raccolta domiciliare settimanale dei sacchi della carta/cartone con il codice a barre.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -