Faenza: una 'land art' contro la violenza sulle donne

Faenza: una 'land art' contro la violenza sulle donne

FAENZA - Dal 1960, il 25 novembre è la Giornata mondiale contro la violenza alle donne. Una data che, oltre a essere il simbolo della tenace lotta contro la violenza sulle donne in tutto il mondo, ricorda l'impegno politico delle sorelle Mirabal e la loro truce uccisione ad opera di uomini del regime dominicano di Trujilo.

 

Donne di tutto il mondo scenderanno in piazza per incontrarsi, far sentire la propria voce e la loro esperienza, e dire No alla violenza sulle donne.

 

Faenza ha scelto un modo "diverso" di riflettere su queste tematiche.

 

Grazie all'impegno delle volontarie dell'associazione Sos Donna, che gestisce il Servizio comunale Fe.n.ice (Female network service), la piazza principale di Faenza diventerà teatro di un'installazione artistica, un vero e proprio intervento sulla città ricco di suggestioni.

 

Nel pomeriggio di martedì 25 novembre, chi si troverà a passare in piazza del Popolo si imbatterà in un'enorme sagoma rappresentante figure femminili stilizzate: ogni "ex donna" racconta una storia, una vita spezzata a causa della violenza di genere.

 

"Abbiamo scelto una rappresentazione stilizzata, senza volti" - spiega la presidentessa di Sos Donna Antonella Oriani - "per sfuggire a qualsiasi tipo di "classificazione", non esiste infatti una "tipologia" di vittima, non è solo un problema di "qualcuna"".

 

Inoltre, di fronte alla scalinata del palazzo comunale sarà possibile fermarsi all'interno di un gazebo - installato appositamente per l'occasione - dove, nell'oscurità, si potranno ascoltare testimonianze di vita vissuta: voci femminili registrate racconteranno storie, emozioni e vissuti di donne vittime di violenza, creando spunti di riflessione, dando voce al silenzio. Sul pavimento i messaggi che la giornata vuole trasmettere: no a violenza familiare, abusi, machismo, sì ai diritti di cui ogni donna è portatrice: dire no, essere rispettata, cambiare idea.

 

L'associazione sarà presente con materiale informativo: volontarie saranno a disposizione per fornire informazioni sui servizi offerti dal Servizio comunale Fe.n.ice. e sul fenomeno della violenza di genere.

 

Le iniziative di sensibilizzazione proseguiranno, inoltre, con una mostra di manifesti realizzati da alcuni studenti faentini, allievi del 5° anno dell'Ipc Strocchi, in occasione del tredicesimo corso di autodifesa proposto da Fe.n.ice.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I manifesti saranno esposti nel salone delle Bandiere di Palazzo Manfredi, in piazza del Popolo, dal 25 novembre fino al 10 dicembre 2008. La mostra è visitabile tutti i giorni feriali, dalle ore 9.00 alle 18.00.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -