FAENZA - Viabilità, due interventi per migliorare la sicurezza

FAENZA - Viabilità, due interventi per migliorare la sicurezza

FAENZA - Mentre si sta ormai concludendo l’intervento di allargamento della controstrada di viale delle Ceramiche, che prevede anche la realizzazione di tredici posti auto davanti alla sede dell’Agenzia delle Entrate, gli operai della ditta La Serra Costruzioni di Marradi hanno già avviato i lavori per la sistemazione dell’intersezione stradale fra via Renaccio e via Calamelli.


Si tratta del secondo dei tre interventi che riguardano la viabilità cittadina, appaltati alla ditta toscana per un importo complessivo di 47.985 euro (iva esclusa).


Tutti e tre gli interventi – il terzo riguarda la sistemazione dello svincolo dell’ex SS. 9-via Boaria - saranno portati a termine entro la fine del prossimo mese di maggio.


“Questi lavori, che non hanno un grande rilievo dal punto di vista finanziario” – sottolinea l’assessore ai lavori pubblici e viabilità Claudio Ronchini – “hanno però grande importanza perché contribuiranno a rendere più sicura la viabilità in città”.


“Del resto” – conclude l’assessore Ronchini – “la pericolosità di queste due intersezioni era stata segnalata anche da alcuni cittadini, per cui dopo le necessarie verifiche da parte della Polizia municipale e del Comitato tecnico che si occupa della viabilità, abbiamo cercato di intervenire al più presto per dare una soluzione definitiva a questi problemi”.


I lavori di sistemazione dell’intersezione stradale tra via Renaccio e via Calamelli, iniziati nella giornata di ieri, saranno portati a termine entro quindici giorni. Prevedono la modifica dello svincolo a raso, con la realizzazione di un’isola spartitraffico in rilievo in via Calamelli, nei pressi dell’intersezione con la via Renaccio. L’aiuola spartitraffico sarà delimitata da un cordolo grigio in rilievo di 15 centimetri di altezza, segnalato con vernice di colore giallo con microsfere (perline di vetro) altamente rifrangenti.


Oltre alla viabilità, in quell’intersezione sarà più sicuro anche l’attraversamento pedonale, realizzato in prosecuzione della pista ciclopedonale esistente, a circa 15 metri dall’intersezione con la via Renaccio, grazie a una corsia stradale larga 3,25 metri e delimitata da segnaletica orizzontale e verticale.


Infine, all’inizio di maggio prenderà il via l’ultimo intervento previsto, quello relativo alla messa in sicurezza dell’intersezione della ex SS. n.9 con la via Boaria.


Questi lavori consentiranno di snellire notevolmente il traffico in quell’incrocio, molto congestionato in alcuni momenti della giornata, soprattutto a causa della difficoltà per il traffico proveniente da Bologna a svoltare su via Boaria.


Il progetto prevede la creazione di un’isola spartitraffico in rilievo sulla ex SS. n. 9, nei pressi di via Boaria, in sostituzione della corsia attualmente occupata dai veicoli che provenienti da Bologna devono svoltare su via Boaria. Questa manovra sarà pertanto vietata e i veicoli dovranno procedere obbligatoriamente fino alla vicina rotatoria di via Emilia Ponente-circonvallazione-via Oberdan, affrontare la rotatoria e ritornare verso via Boaria, per immettersi così facilmente nella stessa svoltando a destra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La corsia di accesso in via Boaria, dalla ex SS. n. 9, sarà chiusa e lo svincolo trasformato in un’aiuola a verde.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -