FAENZA – Vittorio Sgarbi in visita al museo internazionale delle ceramiche

FAENZA – Vittorio Sgarbi in visita al museo internazionale delle ceramiche

Faenza - Domenica 4 marzo Vittorio Sgarbi ha visitato il Museo Internazionale delle Ceramiche e la Pinacoteca Comunale di Faenza.


In particolare la visita ha riguardato le mostre in corso per le celebrazioni baccariniane, cioè la mostra “Art Noveau a Faenza. Il Cenacolo Baccariniano” al MIC e la mostra "Domenico Baccarini. I disegni dalle collezioni comunali".


Nell'occasione Vittorio Sgarbi ha comunque visitato tutte le sale del Museo Internazionale delle ceramiche e della Pinacoteca Comunale.


Il critico era accompagnato dal Presidente della Fondazione MIC Pier Antonio Rivola, dal Professor Pietro Lenzini, da Panos Tsolakos, da Paolo Tramonti e dall’ex Sindaco di Faenza Giorgio Boscherini.


Sgarbi ha espresso non solo interesse verso le mostre ma anche un giudizio positivo sia per la qualità delle opere esposte che per gli allestimenti espositivi. Particolare interesse è stato dimostrato da Sgarbi per il museo delle ceramiche di cui ha riconosciuto ancora una volta, come in Precedenti visite, il ruolo e l'importanza complimentandosi per l'esposizione nelle sale permanenti delle opere del Novecento aperta da poco più di un anno.


Oltre che a ringraziarlo per la visita, «abbiamo anche valutato la possibilità - ha dichiarato il Presidente del Museo Internazionale delle Ceramiche, Pier Antonio Rivola - di un importante evento da svolgersi a Milano per la promozione della storia, della tradizione e dell'arte ceramica faentina».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la Pinacoteca Comunale di Faenza, Vittorio Sgarbi oltre alla mostra sui disegni di Baccarini, che ha definito davvero interessante e bella, ha esaminato alcune delle opere esposte, dimostrando di avere un buon ricordo di sue precedenti visite, e ha constatato la qualità dei lavori svolti per la riapertura del marzo 2005.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -