Fallito agguato al direttore di 'Libero' Belpietro

Fallito agguato al direttore di 'Libero' Belpietro

Fallito agguato al direttore di 'Libero' Belpietro

MILANO - Fallito agguato nella tarda serata di giovedì al direttore del quotidiano "Libero" Maurizio Belpietro. E' successo nel condominio milanese del giornalista intorno alle 22. Belpietro era appena rientrato nel suo appartamento quando l'agente che l'accompagnava si è accorto della presenza di un individuo che stava scendendo le scale. L'uomo ha puntato la pistola contro il poliziotto, ma non è chiaro se l'arma si sia inceppata o se non abbia premuto il grilletto.

 

L'agente ha sparato alcuni colpi in aria a scopo intimidatorio. L'individuo a quel punto si è dato alla fuga. Si trattava di una persona sulla quarantina, alta circa 180 centimetri, di corporatura robusta che indossava una camicia simile a quella usata dagli agenti della Guardia di Finanza e pantaloni di una tuta da ginnastica. Dopo essersi messo per le scale del palazzo di via Monti della Pietà, in pieno centro a Milano, ha fatto perdere le proprie tracce. Sul caso indaga la Digos.

 

Bisognerà chiarire se l'aggressore fosse un semplice rapinatore o non avesse invece motivazioni politiche. "Libero" in queste settimane sta conducendo una dura battaglia contro il presidente della Camera Gianfranco Fini, che ha per oggetto la casa di Montecarlo ereditata da Alleanza Nazionale e ora abitata dal genero di Fini, Giancarlo Tulliani.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -