Falsi infermieri con falso diploma: 70 arresti a Cosenza

Falsi infermieri con falso diploma: 70 arresti a Cosenza

Falsi infermieri con falso diploma: 70 arresti a Cosenza

Scoperti ed arrestati dai carabinieri del Nas, a Cosenza, 70 falsi infermieri, che operavo sia in strutture pubbliche che in strutture private della Calabria. I titoli di studio fasulli erano stati acquistati, pagando cifre che variavano dagli 8 ai 10mila euro, presso un'organizzazione criminale che insegnava anche qualche nozione basilare, come la misurazione della pressione o il prelievo del sangue. Alcuni di questi truffatori accedevano anche alla sala operatoria.

 

Con in mano il falso titolo di 'infermiere professionista', alcuni degli arrestati avevano fatto carriera, diventando caposala. Durante l'operazione, coordinata dalla Procura di Cosenza, sono stati posti sotto sequestro beni mobili ed immobili pari al valore degli stipendi percepiti dai truffatori, per un totale di 20 milioni di euro.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un'altra indagine si sta svolgendo sulla organizzazione che procurava i falsi diplomi: si parla anche di test d'ingresso irregolari per la facoltà di Medicina dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. Arrestato anche un funzionario dell'ateneo, che forniva in anticipo agli studenti le risposte ai test d'accesso ai corsi di medicina e scienze infermieristiche della facoltà. Grazie a questo espediente, 5 studenti si sono procurati l'accesso all'Università, di cui uno è destinatario di una misura cautelare.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -