Falsi invalidi nel cosentino: in manette medici e amministrativi

Falsi invalidi nel cosentino: in manette medici e amministrativi

Falsi invalidi nel cosentino: in manette medici e amministrativi

Falso ideologico in atto pubblico. Questo il reato contestato alle 150 persone coinvolte in un inchiesta su falsi invalidi civili. L'indagine è stata condotta dalla sezione di Cosenza nord della polizia stradale, per quasi due anni, fino a portare, appunto, all'esecuzione di 49 provvedimenti cautelari emessi dalla Procura della Repubblica di Cosenza. Sono emerse irregolarità sui riconoscimenti delle invalidità civile a decine di persone. Tra le persone coinvolte medici e funzionari.

 

Erano proprio questi ultimi a riconoscere le false invalidità nel distretto sanitario di Rende, senza l'intervento della Commissione collegiale. I provvedimenti, 13 ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari e 36 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria, riguardano medici, funzionari ed impiegati amministrativi del Distretto di Rende dell'Azienda sanitaria provinciale di Cosenza.

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -