"Fannulloni", effetto Brunetta: calano le assenze per malattia

"Fannulloni", effetto Brunetta: calano le assenze per malattia

"Fannulloni", effetto Brunetta: calano le assenze per malattia

Le assenze per malattia dei dipendenti pubblici a maggio 2008 sono diminuite del 10%. Lo rivela il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, i cui uffici hanno registrato addirittura un calo del 20% nelle assenze dei ‘fannulloni' a giugno. Il tutto senza ancora vere e proprie norme a riguardo. Secondo il ministro "con le regole cambiate, che sono più restrittive e ne vedremo delle belle. Molto probabilmente avremo delle ulteriori riduzioni, spero del 30-40%".

 

"Se tutto andrà bene entro la fine dell'anno avremo cambiato i comportamenti opportunistici dei fannulloni", ha detto Brunetta parlando ai microfoni di SkyTg24. "Tra un anno il tasso di assenteismo nella pubblica amministrazione sarà pari a quello del settore privato", ha promesso poi Brunetta parlando a Cortina, intervistato dal giornalista Rai Bruno Vespa.

 

 

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Lorenzo Erculiani
    Lorenzo Erculiani

    Deve essere corretta.! Come le visite specialistiche , come ghli orari per le visite fiscali. Quesito. ma i parlamentari sono dipendenti pubblici(visto che prendono lo stipendio dallo Stato?) e quando sono assenti in aula???? e votano comunque??

  • Avatar anonimo di Eolo
    Eolo

    Saranno stati anche 15 i giorni, ma rimane una anomalia che va corretta, no?

  • Avatar anonimo di Lorenzo Erculiani
    Lorenzo Erculiani

    Ma a questo intelligentone nessuno ha fatto notare che prima i mgiorni di riduzione erano 15 e non 10? Lorenzo

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -