Ferrara: imprese, litigare 'costa' 1800 euro all'anno

Ferrara: imprese, litigare 'costa' 1800 euro all'anno

FERRARA - Le imprese ferraresi si trovano coinvolte in controversie commerciali (che talvolta sfociano in una vera e propria causa) mediamente 1 volta all'anno. Si tratta per lo più di controversie che riguardano i rapporti fra imprese (60%). Il 73% delle liti è per via di mancato pagamento o pagamento incompleto. E per arrivare ad una conclusione possono passare anche più di due anni (25%).

 

E litigare comporta tra l'altro affari bloccati e spese sostenute. Ma quanto costano le controversie per affari? Per le imprese ferraresi si parla di circa 1.800 euro all'anno, circa 5 euro al giorno. Emerge da un'indagine svolta dalla Camera di Commercio di Ferrara attraverso il proprio servizio di Regolazione del mercato e sulla base dei dati elaborati da Unioncamere. Ma come "vive" l'imprenditore ferrarese la controversia? Per la maggior parte degli imprenditori è fonte di stress e per uno su tre lo stress si ripercuote in ufficio, mentre per uno su quattro si riflette anche nell'ambito familiare e sulla propria salute. Solo il 10% vive le liti commerciali come un semplice "incidente di percorso", mentre il 27% lo considera "un ostacolo". I meno litigiosi? Gli over '60 con poco più di una lite all'anno. Più attaccabrighe i giovani con quasi tre liti all'anno ma anche le donne con quasi due liti all'anno. Di conseguenza più stressati i giovani (86,4%), che devono stare attenti alla salute: il 32% ne risente sulla propria pelle e il 30% porta la tensione anche in famiglia.

 

"Sono risultati - ha affermato Carlo Alberto Roncarati, Presidente della Camera di Commercio di Ferrara - che confermano come le controversie commerciali nazionali ed internazionali - tra imprese siano un problema strutturale per le aziende. L'arbitrato consente alle imprese di risparmiare tempo e denaro e offre l'opportunità di preservare i rapporti commerciali e personali tra le parti, evitando di andare davanti al giudice. E anche quando questo accade, l'impiego dell'arbitrato è sempre possibile, proprio per evitare di perdere ulteriore tempo o di compromettere importanti relazioni di affari. L'accordo con la Camera Arbitrale internazionale di Milano e con l'Università di Ferrara - dipartimento di scienze giuridiche - vuole essere un passo ulteriore della Camera di Commercio per essere sempre più vicini alle esigenze delle imprese e del mercato".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E intanto, da lunedì 1 settembre p.v., sarà attivo presso la Camera di Commercio di Ferrara un servizio permanente di informazione alle imprese che intendano, in caso di litigio, ricorrere all'arbitrato come alternativa agli ordinari percorsi della Giustizia in sede civile. Per le aziende che operano prevalentemente sui mercati internazionali l'arbitrato è, infatti, una strada obbligata per risolvere le liti commerciali in modo più veloce e meno costoso, anche per questo motivo, fuori dai confini italiani, ha già trovato una larga diffusione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -