Ferrara: software libero per modernizzare le Pubbliche Amministrazioni

Ferrara: software libero per modernizzare le Pubbliche Amministrazioni

FERRARA - Grazie all'esperienza acquisita nello sviluppo del proprio nuovo portale Web, la Camera di Commercio di Ferrara è il primo ente pubblico italiano ad aderire a PloneGov, un'iniziativa internazionale per la promozione e la condivisione tra le Pubbliche Amministrazioni, centrali e locali, europee e mondiali, delle esperienze e delle applicazioni basate sulla tecnologia open source di "Plone".

 

Un software questo che, oltre a consentire la realizzazione e la gestione efficace ed efficiente dei portali Web, è pensato per favorire la collaborazione e la condivisione di informazioni all'interno delle organizzazioni. Un aspetto fondamentale affinché gli strumenti informatici possano diventare alleati nel cambiamento e nella modernizzazione che le sfide attuali impongono alla PA.

 

Per questo la Camera di Commercio di Ferrara ha organizzato per il 16 Settembre 2008, presso la propria Sala Conferenze, il convegno "Le PA e la condivisione del software libero: PloneGov, dall'Europa all'Italia", con l'intento di divulgare la propria esperienza e di metterla al servizio di altri Enti Pubblici e soggetti interessati. Interverranno, oltre ai rappresentanti delle Istituzioni ferraresi che hanno già adottato Plone, Joel Lambillotte, IT Manager della Città di Sambreville, Belgio, dove il progetto PloneGov è molto diffuso, Flavia Marzano, Segretario generale UnaRete, e Xavier Heymans, CEO della società informatica ZEA Partners, che è stato uno dei principali promotori di PloneGov a livello europeo.

 

"Realizzare un governo digitale della cosa pubblica, e lavorare perchè esso si traduca in un effettivo fattore di competitività per il ‘sistema-Paese' non significa soltanto progettare piattaforme tecnologiche più avanzate, oppure applicare software più potenti. Ma, semmai, fare in modo che i rapporti tra cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni diventino finalmente più semplici, più trasparenti e, soprattutto, meno onerosi", ha dichiarato Carlo Alberto Roncarati, Presidente della Camera di Commercio di Ferrara. "E questi sono obiettivi", ha proseguito Roncarati, "che richiedono, oltre ovviamente ad una stabilità della piattaforma tecnologica, soluzioni efficaci, rapide e di immediata disponibilità. Ebbene, Plone risponde puntualmente a queste esigenze, riducendo pressoché a zero la distanza tra il Web e chi lo utilizza."

 

"La Camera di Commercio di Ferrara ha creduto sin da subito nelle potenzialità di Plone e degli applicativi OpenSource - ha sottolineato Maurizio Pirazzini, vice Segretario Generale dell'Ente di Largo Castello - ed il capitale di conoscenze accumulato negli anni ci ha permesso di entrare a far parte della comunità internazionale di PloneGov che, come noi, ha intenzione di improntare il rapporto con i cittadini a criteri quali l'accessibilità, l'efficienza, l'innovazione e l'attenzione nella creazione di valore e di relazioni di reciproca fiducia tra le organizzazioni e tra le persone. Anche altri enti pubblici della provincia ferrarese tra cui l'Università, la Provincia, l'Azienda Sanitaria Locale - ha proseguito Pirazzini - hanno scelto la piattaforma Plone. Ferrara si candida così ad essere il laboratorio privilegiato verso la Comunità internazionale nello sviluppo "sul campo" delle nuove tecnologie web, aperte e aderenti agli standard internazionali con particolare riferimento all'usabilità e accessibilità"

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per scaricare il programma completo ed iscriversi all'evento è possibile collegarsi alla pagina web www.fe.camcom.it/plonegov.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -