Ferrovie italiane sull'orlo del baratro

Ferrovie italiane sull'orlo del baratro

BOLOGNA – Ferrovie sull’orlo del baratro: è il grido d’allarme lanciato dall’amministratore delegato Mauro Moretti. ''Nel 2005 - ha detto Moretti parlando davanti alla Commissione Lavori pubblici del Senato - ci siamo svenati. Abbiamo avuto uno squilibrio tale dal punto di vista finanziario che ora non ci consente più ulteriori indebitamenti. Gli immobili li abbiamo venduti tutti e ci sono altre aree che devono maturare ancora per non svenderle. C'è stato un taglio enorme - ha denunciato ancora Moretti - nei contratti di programma per le spese correnti di oltre 600 milioni di euro. C'è un elemento di insostenibilità nei rapporti tra lo Stato e l'azienda. Lo Stato non può più far esporre l'azienda e poi non pagare''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -