Ferrovie, Pedulli (Pd) replica a Bartolini (PdL): "La Regione non c'entra"

Ferrovie, Pedulli (Pd) replica a Bartolini (PdL): "La Regione non c'entra"

FORLI' - "Il consigliere Luca Bartolini è incontenibile nelle sue vuote polemiche contro la Regione. Solo che commette sempre un errore non di poco conto: sbaglia il bersaglio. Il disagio che ha creato ai pendolari la soppressione di alcuni treni nazionali, in orari strategici per Forlì, è reale, e la relativa protesta è sacrosanta e va sostenuta. Ma va indirizzata sull'obiettivo più appropriato". Lo ha dichiarato Giuliano Pedulli, consigliere regionale del Partito Democratico.

 

"La Regione Emilia-Romagna - dice Pedulli - ha fatto, sta facendo e farà ancora di più in futuro, anche con la legge finanziaria regionale in via di approvazione, a favore del trasporto ferroviario regionale. Le risorse citate, sono state messe a disposizione dei pendolari per facilitare l'uso del trasporto ferroviario. Ma gli orari e le fermate dei treni nazionali non sono di competenza della Regione, che, infatti, non solo non li ha accettati, ma li ha contrastati fino in fondo".

 

"I veri responsabili di questo stato di cose - conclude Pedulli - sono Trenitalia e il Governo. Se Luca Bartolini, una volta tanto, vuole dare un contributo serio alla soluzione di un problema, visto che ha molti ministri, si rivolga a loro e la smetta di cavalcare tutte le tigri, prendendo in giro quelli che pagano le conseguenze di scelte nazionali che penalizzano tutti i territori periferici, in tutta la regione".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -