Festa della Lega 'boicottata', Bartolini (PdL): "Rifondazione si vergogni"

Festa della Lega 'boicottata', Bartolini (PdL): "Rifondazione si vergogni"

GALEATA - "Ennesima prova di grande stile e senso democratico da parte dei compagni forlivesi, duri e puri: se la festa non è la loro, deve essere ignorata. Se poi è di un partito del Governo Berlusconi, deve essere addirittura boicottata. Complimenti dunque ai cultori dello stalinismo in salsa romagnola: hanno perso l´ennesima occasione per stare zitti, facendoci rivivere un po´ di "sano" clima sovietico". Lo ha affermato il Consigliere regionale del PDL Luca Bartolini intervenuto per esprimere "lo sdegno più totale per i volantini diffusi da Rifondazione Comunista attraverso i quali si invita la cittadinanza a boicottare la festa della Lega Nord in programma nell'ultimo fine settimana a  Galeata invitando a partecipare invece a quella cosidetta "festa colorata di Rifondazione".

 

Letti i volantini, Bartolini non ci ha pensato su due volte: ha raggiunto gli stessi stand dove tra una settimana si terrà la Festa del Popolo della Libertà ed ha cenato in compagnia dei militanti del partito di Bossi, per esprimere la sua "più totale solidarietà e condannare questo becero attacco di Rifondazione. I compagni - ha rincarato Bartolini - hanno dimostrato di leggere il significato della parola coerenza  come farebbero i pipistrelli: a testa in giù. Ovvero, al contrario. Stupisce infatti, e non poco, che proprio loro che per decenni hanno trascorso le stagioni estive immersi nelle "gloriose" feste dell´Unità, organizzate e realizzate grazie al lavoro di tanti volontari, calpestino di fatto la dignità di  altri volontari che lavorano gratuitamente per organizzare una festa diversa dalla loro. Evidentemente per i nipotini di Lenin paroloni  quali uguaglianza, solidarietà e socialismo possono essere sventolati ad intermittenza: se non riguardano le loro iniziative, diventano carta straccia e possono finire nel pattume. E chi lavora e lavorerà per organizzare una  festa non comunista? Chissenefrega".

 

"Non oso poi immaginare - ha chiosato Bartolini - quale simpatica iniziativa tireranno fuori dal colbacco i compagni per dare il benvenuto alla festa del PDL in programma nel prossimo week end sempre a Galeata. Fremo dalla curiosità. Molto meglio, invece, a detta dei cultori del "bandiera rossa la trionferà", la loro festa multietnica, in programma a Santa Sofia dove  i propagandati "deliziosi cibi del mondo" quali cous cous, kebab e banane fritte, con la compagnia di battaglioni di extracomunitari, con ogni probabilità regneranno sovrani. Giusto giusto per tentare di raccattare qualche voto in quella che, grazie a dissennate politiche d´accoglienza portate avanti dalle amministrazioni di sinistra, che  da Valle del Bidente si è trasformata in una sorta di Valle dei Re, in stile Romagna Saudita.  E´ evidente - ha poi concluso Luca Bartolini - che il pianeta comunista ha avuto una nuova evoluzione: dalla sinistra al caviale siamo passati alla sinistra alla frutta ma neppure Italiana  addirittura araba".

Commenti (11)

  • Avatar anonimo di Mattia
    Mattia

    Ieri dei comunisti mi hanno suonato alla porta di casa con il giornale "IL COMUNISTA" in mano chiedendomi se ero interessato o se in famiglia qualcuno ecc.ecc....cazzarola, sono davvero alla frutta...sono diventati come i testimoni di Geova!!! Che debba attaccare l'adesivo sulla porta di casa: "I Comunisti sono pregati di non bussare a questa porta"??

  • Avatar anonimo di MaRcOs
    MaRcOs

    Visto che ognuno qui dice quel cavolo che vuole (vedi intervento di bartolini che ovviamente per me non ha nessun significato) riporto la notizia comporasa su un sito, in cui bossi dice che il suo successore sarà quel gran figlio di una TROTA di renzo... come si chiama a roma questo? nepotismo? clientelismo? paraculismo?? https://www.giornalettismo.com/archives/72271/lega-bossi-chiude-sulla-successione/

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    marcos c'era il pienone che arirvava fino allo stadio di galeata..ma che dici.. 1 di Berlusconi non si è parlato...magari vorrebbe un volantino anche costui per essere al centro dell'attenzione 2) la festa è stata organizzata dalla CGIL che si informi 3)perchè scaldarsi tanto... 4)gli stanieri ci sono e non li si può mandar via mi dispiace per il signore 5)bell'esempio di democrazia...frasi così costruttive

  • Avatar anonimo di MaRcOs
    MaRcOs

    assolutamente si Mattia, non andrei mai a portare i "miei" soldi a una festa come quella della lega..

  • Avatar anonimo di Mattia
    Mattia

    Certo, infatti io andavo sempre alla festa dell'Unità (quando era una bella festa) nonostante non simpatizzassi per il partito. E come me molti altri. Se una cosa è fatta bene...è fatta bene, indipendentemente da chi la organizza. E' questo concetto che a voi manca.

  • Avatar anonimo di MaRcOs
    MaRcOs

    quindi un tarocco della festa dell'unità

  • Avatar anonimo di Mattia
    Mattia

    Condivido in pieno quanto detto da Bartolini. @Marcos: se per fiasco intendi una festa ben riuscita e con molta gente, di tanti schieramenti politici diversi, dove si è mangiato bene spendendo poco e in un clima di festa....beh allora sì, effettivamente è stata un fiasco

  • Avatar anonimo di MaRcOs
    MaRcOs

    Deve essere proprio stato un fiasco quella festa...purini

  • Avatar anonimo di Max67
    Max67

    Grande Bartolini! Analisi perfetta!

  • Avatar anonimo di MaRcOs
    MaRcOs

    Bellissimo questo intervento. POPULISMO ALLO STATO PURO. ringrazio bartolini (in MINUSCOLO) per quanto detto. Soprattutto perchè neppure ha parlato avendo le idee chiare. La festa dei colori organizzata a Santa Sofia è stata una festa di integrazione, ben riuscita MA NON DEL PRC MA DELLA CGIL-SPI. Bisognerebbe che il caro bartolini (in MINUSCOLO) non legga quello che gli scrivono ma che almeno ci pensi un pò su. Detto ciò, non capisco di quale solidarietà possono avere bisogno i padani, visto che hanno definito i ragazzi che hanno tappezzato i paesi "4 gatti". Si può avere così tanta paura di 4 gatti?? o forse la paura di essere scoperti con le mani nel sacco fa si che ci siano queste reazioni? Credo che nessuno, infine, si presenterà alla festa del pdl (in MINUSCOLO!!) sarebbe tempo perso. Bartolini ha utilizzato questo articolo per farsi pubblicità.

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Caro Bartolini, le sue parole "Evidentemente per i nipotini di Lenin paroloni quali uguaglianza, solidarietà e socialismo possono essere sventolati ad intermittenza..." le sventolerei davanti a chi crede che non ci possa essere uguaglianza e solideriatà se si ha la pelle troppo scura, se non si parla il lumbard, se si prega in una moschea e non in una chiesa. E qualcosa traspare dalle sue parole, quando parla di Romagna Saudita... forse un suo collega di partita aveva ragione a consigliarle di non visitare i luoghi del ventennio, perchè almeno una canzone di quel periodo,Faccetta Nera, evidentemente non le piace: "sarai romana e per bandiera avrai quella italiana"... mala tempora currunt , neanche le destre sono più quelle di una volta.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -