Festività natalizie, giro d'affari da 100 milioni di euro in Romagna

Festività natalizie, giro d'affari da 100 milioni di euro in Romagna

RIMINI – Le festività natalizie sono indubbiamente un grande business per la Romagna. Al di là dei venti di crisi che soffiano sull’economia italiana provocando una diminuzione di vendite e spese per regali, tra Natale e Capodanno nella nostra terra si innesca un giro d’affari che si aggira attorno ai 100 milioni di euro. Oltre un milione i turisti che hanno affollato le località della riviera e le città d’arte (Ravenna in primis), soprattutto per il week-end di Capodanno.


L’Osservatorio regionale sul turismo ha registrato circa 100 discoteche aperte, 2000 tra pizzerie, bar e ristoranti, 95.000 arrivi alberghieri già dal 30 dicembre per un totale di circa 310.000 presenze complessive. Un milione di persone tra escursionisti, residenti e turisti ha festeggiato il capodanno sulla Riviera generando un giro d’affari di circa 100 milioni di euro. Sono stati vincenti, ed apprezzati dai turisti, i tanti pacchetti proposti dagli operatori che, in modo intelligente, hanno collegato l’offerta ricettiva agli eventi culturali e spettacolari e alle proposte enogastronomiche.


Bene è andato il Natale nelle città d’arte dell’Emilia Romagna con un buon livello di prenotazioni alberghiere per l’iniziativa “Natale coi fiocchi” che ha proposto, in hotel a tre e quattro stelle nelle città d’arte, week end a 35 euro a persona.

L’Emilia Romagna del turismo ha offerto anche tanto benessere con feste e pacchetti vacanza speciali nelle terme di Salsomaggiore, Tabiano, Bagno di Romagna, Monticelli, Porretta, Rimini, Riccione e Cervia. E’ stata la vittoria, assieme all’utilizzo dei servizi termali nel senso più classico, delle proposte di soggiorno dedicate al benessere dove coccole, profumi, aromi, armonie hanno fatto la gioia di tanti turisti.


Bene è andato anche l’Appennino (che ha visto anche la riapertura degli impianti del Corno alle Scale) che ha regalato tanta neve e ottima gastronomia agli amanti dello sci.

“Questi risultati – affermano il presidente e l’amministratore delegato di Apt Servizi Massimo Gottifredi e Andrea Babbi – sono il frutto della grande coesione del tessuto imprenditoriale turistico dell’Emilia Romagna che ha proposto, in modo creativo, pacchetti vincenti e appetibili”. “A questo – concludono Gottifredi e Babbi – si è aggiunta la capacità degli enti pubblici di vestirsi a festa e di organizzare splendidi eventi per attirare ospiti da ogni parte”.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -