Feto nello spritz, campagna anti-alcol a Treviso

Feto nello spritz, campagna anti-alcol a Treviso

TREVISO - Un feto immerso nello spritz. E' l'immagine shock che ha l'obiettivo di sensibilizzare le donne in dolce attesa sui rischi che corre il neonato a causa del consumo di alcolici durante la gravidanza. Ad elaborarla è stata l'agenzia di comunicazione Fabbrica per la campagna "Mamma beve bimbo beve" promossa dalla Asl 9 di Treviso. La pubblicità apparirà su mezzi pubblici locali e forse anche nei ristoranti e negli esercizi commerciali.

 

Secondo alcune stime, in Italia il 60% delle donne in dolce attesa consuma alcolici. In Europa, la European Alcohol Policy Alliance, ha stimato che un bambino su 100 può avere problemi una volta nato derivati proprio dal consumo di alcol da parte della mamma. Secondo alcuni studi l'alcol può indurre al neonato deficit cognitivi e di sviluppo psicomotorio, iperattività e problemi di attenzione e linguaggio, malformazioni e ritardo nella crescita.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -