Fiat, protesta a Termini Imerese: operai occupano il municipio

Fiat, protesta a Termini Imerese: operai occupano il municipio

Foto di repertorio-200

PALERMO - Sono circa 200 gli operai ‘Fiat' di Termini Imerese che martedì mattina hanno occupato il municipio e la stanza del sindaco Salvatore Burrafato. I dipendenti, attualmente in cassa integrazione, temono che il Lingotto possa chiudere il sito della provincia di Palermo dove attualmente viene prodotta la "Lancia Y". "E' un'azione simbolica per chiedere attenzione sulla vertenza in atto", ha spiegato Roberto Mastrosimone della Fiom.

 

Gli operai che si trovano in municipio hanno "eletto" un proprio sindaco tra le circa 200 tute blu che in questo momento occupano la stanza del primo cittadino Salvatore Burrafato, che ha poi indossato la striscia tricolore. Gli occupanti insistono per incontrare il vicesindaco, cioè il sottosegretario alla Presidenza del consiglio, con delega al Cipe, Gianfranco Miccichè, e chiedono di fissare un incontro con il ministro Claudio Scajola.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -