FIDENZA - Il programma per la Festa della Liberazione

FIDENZA - Il programma per la Festa della Liberazione

FIDENZA - Il 25 aprile 1945 è stato determinante per il destino della nostra patria; costituisce infatti una tappa storica che ha segnato il passaggio da tempi caratterizzati dal totalitarismo e da conflitti armati a tempi contrassegnati dal confronto e dalla tolleranza.


L’Antifascismo, la Resistenza e la Costituzione sono gli elementi fondanti di questa evoluzione sociale e politica che deve essere sempre sollecitata e sostenuta. E’ necessario, infatti, che gli ideali della Resistenza non siano considerati come acquisiti e raggiunti, ma come valori virtuosi da perseguire con l’apporto di tutte le componenti della vita politica, economica e sociale.


Venerdì 25 aprile, 63° anniversario della Liberazione, Fidenza celebrerà la memoria di tutti i caduti per la libertà con una grande cerimonia commemorativa.


Alle ore 8.30 da piazza Garibaldi partiranno le delegazioni per la deposizione di corone di alloro ai cippi in ricordo ai Caduti della Resistenza e al Monumento ai Caduti di Cefalonia e Corfù. Alle ore 9.30 sarà celebrata una santa messa alla chiesa di San Pietro Apostolo. Al termine della funzione religiosa, alle ore 10.15 con partenza da piazza Gioberti, un corteo accompagnato dalla banda “Città di Fidenza” si snoderà per le vie del centro alla volta del Monumento dei Caduti e del Monumento ai Carristi per deporre una corona d’alloro alla memoria degli eroi che diedero la vita per la patria. Alle ore 10.45 il corteo giungerà infine in piazza Garibaldi dove, nel corso di una cerimonia commemorativa, dopo l’orazione ufficiale del presidente dell’Anpi, Renato Frati, e del sindaco Giuseppe Cerri, saranno premiati i temi scolastici sulla Resistenza in memoria del professor Stefano Ziliotti.


La giornata del 25 aprile vedrà anche l’inaugurazione del riqualificato parco Matteotti, dopo l’intervento che ha visto il recupero del piccolo giardino all’inglese e della via che lo costeggia. Il parco viene consegnato alla città più ordinato, valorizzato esteticamente e con più aree sistemate a verde. Il giardino, che appare ora più fittamente piantumato con l’aggiunta di 33 nuove piante, si sviluppa a corona dell’area verde di forma ellittica che ospita il Monumento al Partigiano. La riqualificazione del parco si inserisce nel più ampio progetto che ha visto il recupero e la valorizzazione di via Gramsci - ridisegnata come una sorta di piazza allungata e quindi pedonalizzata per acquisire una nuova dimensione estetica, commerciale e sociale – e che interesserà in futuro il complesso dell’ex-forno comunale, piazza Verdi e piazza Mentana.


Alle ore 16.30 Parco Matteotti sarà inaugurato con lo scoprimento della targa che rende onore a tutti coloro che lottarono e morirono per liberare l’Italia dal fascismo e dal nazismo. Interverranno il segretario dell’Anpi, Cristiano Squarza, e il sindaco Giuseppe Cerri. L’orazione ufficiale sarà tenuta dalla senatrice Albertina Soliani. Seguirà il concerto della banda “Città di Fidenza”.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -