Fiera di Bologna, Roversi Monaco eletto nuovo presidente

Fiera di Bologna, Roversi Monaco eletto nuovo presidente

Fiera di Bologna, Roversi Monaco eletto nuovo presidente

Fabio Roversi Monaco, già presidente della Fondazione Carisbo ed ex rettore dell'Alma Mater, è il nuovo presidente della Fiera di Bologna. Succede a Luca Cordero di Montezemolo che lascia dopo 10 anni. Indicato dai soci pubblici, Roversi Monaco è stato nominato lunedì dall'assemblea dei soci riunita in seconda convocazione. Un incontro durante il quale sono stati compiuti gli adempimenti formali, ovvero, oltre alla nomina del presidente, è stato approvato il bilancio 2007, nominato il collegio dei revisori modificato lo statuto che riduce i membri del Cda da 18 a 11, per rendere piu' snello il consiglio, anche in relazione a quanto auspicato dalla precedente presidenza.

 

"Una giornata importante. Io chiudo 10 anni bellissimi. Dieci anni in cui la fiera ha praticamente raddoppiato il suo fatturato, la sua crescita", ha dichiarato Montezemolo. Una occasione per ringraziare "il cda, i tre amministratori delegati, il lavoro di tutti gli uomini e le donne della fiera, i clienti". Rispetto al suo successore, Montezemolo ha osservato "che e' stata fatta la scelta di una persona di qualita', come Fabio Roversi Monaco", ma non e' voluto entrare "in dibattiti molto locali dai quali mi sento estraneo e che non mi competono". Infine, ha espresso l'auspicio che "per chi come me vuole bene a questa azienda, ci sia lo sforzo affinche' diventi una vera azienda, con cultura e mentalita' privatistiche, con processi decisionali rapidi, con decisioni coraggiose, indipendentemente da chi siano i soci, pubblici o privati, da qualunque sia la maggioranza".

 

E "forte apprezzamento per l'esito dell'assemblea con la nomina del presidente e del Cda" e' stato espresso dal presidente della Provincia, Beatrice Draghetti, e dal sindaco Sergio Cofferati, i quali "si impegnano, a seguito della prossima uscita dagli organismi fieristici di Finanziaria Metropolitana e della conseguente redistribuzione delle quote azionarie della societa' stessa, coinvolgendo in primo luogo la Camera di Commercio, a individuare per la surroga del consigliere ora indicato da Finanziaria metropolitana, un nuovo rappresentante su proposta della Provincia di Bologna".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -