FIERE - Un settore in crescita: nel 2007 +3,2% di visitatori

FIERE - Un settore in crescita: nel 2007 +3,2% di visitatori

Con un +3,2% delle superfici affittate, +2,1% gli espositori totali (+1,1% i diretti), +3,2% i visitatori totali, i principali indicatori di attività segnalano nel primo semestre del 2007 una crescita generalizzata dell’attività fieristica in Emilia-Romagna.


Il campione di eventi, analizzato dal Cermes (il Centro studi di ricerche sui mercati e sui settori industriali dell’Università Bocconi), è costituito da 40 manifestazioni confrontabili che si sono svolte nel primo semestre del 2007 e del 2006 e che rappresentano circa il 33% dell’attività fieristica complessiva della regione in termini di aree locate.


I primi dati 2007 disponibili parlano di un ritorno di tendenze positive, dopo il rallentamento registrato nel biennio 2005-2006. I dati positivi riguardano, infatti, anche l’internazionalizzazione, sia degli espositori (+1,4% gli espositori diretti esteri) che dei visitatori (+10,6% gli esteri), sia Ue che extra-Ue (con una maggiore crescita di presenze extraeuropee: +3,6% gli espositori totali esteri non europei e +11,9% i visitatori extra-Ue).
Per quanto concerne le caratteristiche strutturali degli eventi, a livello complessivo si assiste a una lieve crescita delle dimensioni medie delle manifestazioni in termini di aree locate, che passano dai 12.195 mq del 2006 ai 12.590 mq del 2007.


Dal lato degli espositori, crescono le presenze medie per manifestazione, sia dirette che totali, e la dimensione degli stand, e sale anche la quota di espositori indiretti presso le manifestazioni dell’Emilia Romagna (il 12,3% del totale degli espositori).
Dal lato dei visitatori si rileva l’aumento del numero medio di presenze per evento, da cui deriva una lieve crescita anche del rapporto visitatori/espositori (passati dai 72 del 2006 ai 73 del 2007).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Sotto il profilo dell’internazionalizzazione si registra una sostanziale stabilità degli espositori esteri (22,9% nel 2007 contro il 22,9% del 2006), mentre diminuiscono le loro partecipazioni dirette (il 72,8% è presente con stand propri, contro il 73,4% dell’anno precedente).
Analizzando la composizione merceologica complessiva dell’attività fieristica dell’Emilia-Romagna, emerge un mercato distribuito tra i diversi comparti, in cui rimane immutato il primato del settore abitare e costruire (al quale è dedicato il 21% delle superfici complessivamente locate), e cui seguono la meccanica (18%), salute e ambiente (16%) e agroalimentare-agroindustria (10%).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -