Firenze, prete sposa donna nata uomo: sospeso

Firenze, prete sposa donna nata uomo: sospeso

FIRENZE - L'arcivescovo di Firenze, monsignor Giuseppe Betori, ha "sollevato don Santoro dalla cura pastorale della comunità delle Piagge" e gli ha chiesto di "vivere un periodo di riflessione e di preghiera". Il sacerdote, durante la messa celebrata alla presenza della comunità, ha celebrato le nozze di Sandra Alvino 64 anni, nata uomo e ora donna, e Fortunato Talotta, 58 anni, nonostante lo stesso Betori, il primo ottobre, avesse ribadito il precetto.

 

Si tratta dell'ingiunzione a non celebrare il matrimonio, gia' disposta due anni fa dal suo predecessore, il cardinale Ennio Antonelli. Un "atto - spiega in un comunicato la chiesa di Firenze - che assume particolare gravita' in quanto genera inganno nei riguardi delle due persone coinvolte, che hanno potuto ritenere di aver celebrato un sacramento laddove cio' era impossibile, nonche' sconcerto e confusione nella comunita' cristiana e nell'opinione pubblica, indotta a pensare che per la Chiesa siano mutate le condizioni essenziali per contrarre matrimonio canonico".

 

"Gesti come quello posto da don Alessandro Santoro - si legge ancora - contraddicono il ministero di pastore di una comunita', per la quale il sacerdote deve rappresentare la voce autentica dell'insegnamento dottrinale e della prassi sacramentale della Chiesa cattolica". Alvino e Fortunato Talotta, 58 anni, sono sposati civilmente da 26 anni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -