Firenze, truffe con aspirapolveri anti-acaro. Cinque arresti

Firenze, truffe con aspirapolveri anti-acaro. Cinque arresti

FIRENZE - Spacciavano un aspiratori e come presidio medico anti-acaro, capace di risolvere problemi di asma e di altre malattie respiratorie. Cinque persone (quattro uomini ed una donna) sono state arrestate dagli agenti della Guardia di Finanza di Firenze con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alla frode in commercio e frode fiscale, mentre sono undici gli indagati. L'organizzazione aveva base a Incisa Valdarno (Firenze).

 

L'attivita' fraudolenta, attiva da alcuni anni nelle provincie di Firenze, Arezzo e Massa Carrara, consisteva nell'importare elettrodomestici dagli Stati Uniti ad un prezzo di circa 300 euro rivendendoli a tra i 3mila-3.500 euro ciascuno. Nei cinque anni di attività il gruppo è riuscito a vendere oltre un migliaio di elettrodomestici in evasione d'imposta. Si stima che il volume d'affari in nero realizzato sia pari a circa 5 milioni di euro.

 

Il lavoro degli inquirenti ha permesso di appurare che l'organizzazione si avvaleva di un 'call center', i cui dipendenti erano costretti a turni di lavoro massacranti. Inoltre vi era una rete di venditori, anche loro vittime del sistema, costretti al raggiungimento di obiettivi. I militari hanno sequestrato immobili per un valore di un milione e mezzo di euro, a Incisa, Reggello e Cavriglia.

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di giamp
    giamp

    Mauro46 pensa che mi hanno contattato 4 volte, sono anche andato al colloquio, ma non avendo la macchina, mi hanno invitato a tornare dopo averla acquistata, secondo loro compravo la macchina per usarla esclusivamente per loro? Comunque ancora troppi dovrebbero essere i cadaveri da veder passare. Non riesco a capire per quale motivo a società del genere non vengano tagliate le gambe sul nascere, quando è chiaro ed evidente il loro comportamento scorretto,forse ci deve cadere qualche parente di politici per farle chiudere immediatamente ?

  • Avatar anonimo di mauro46
    mauro46

    Questa è una filiazione della americana , che agisce con metodi al limite del criminale. Contattano per telefono offrendo lavoro sfruttando le conoscenze delle persone e rastrellando il possibile, poi scaricano senza pagare chi ha lavorato al limite delle possibilità, a prescindere dai risultati. Sono come locuste, quando hanno finito una zona passano all'altra. In Italia esistono molte altre filiali, se fossi nella Guardia di Finanza le controllerei tutte, non se ne salva una. La cosa va avanti da anni, c'è stata anche una serie di puntate di Striscia la Notizia, ma l'input deve essere venuto dalla denuncia di qualcuno che è entrato nelle maglie tritacarne dell'organizzazione e che ha deciso di fargliela pagare. Ci provarono anche con me, ma io mi informai su Internet e da allora sono stato sulla riva del fiume ad aspettare il cadavere. Eccolo.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -