Foggia, due neonati morti in meno di 7 giorni: 30 indagati

Foggia, due neonati morti in meno di 7 giorni: 30 indagati

Foggia, due neonati morti in meno di 7 giorni: 30 indagati

FOGGIA - E' giallo a Foggia dove due neonati, che erano in due culle adiacenti del reparto di Terapia intensiva neonatale degli Ospedali riuniti, sono deceduti a pochi giorni di distanza l'uno dall'altro. Sono trenta le persone iscritte dalla Procura nel registro degli indagati. L'ipotesi è che i due piccoli, morti il 18 dicembre e alla vigilia dello scorso Natale, siano deceduti per setticemia. I corpicini sono stati sottoposti ad autopsia di cui non si è appreso il risultato.

 

"Sono due patologie indipendenti, senza correlazione fra gli eventi. Solo una casualità temporale", ha detto il direttore sanitario degli Ospedali Riuniti, Deni Aldo Procaccini. Secondo Procaccini, uno dei bambini ha accusato una enterocolite necrotizzante, una delle complicazioni possibili nei bambini prematuri, mentre per l'altro neonato si parla di polmone umido che fa avanzare l'ipotesi di ipertensione polmonare.

Il direttore sanitario ha ribadito che si tratta di patologie "assolutamente indipendenti", aggiungendo che anche l'ospedale aprirà un'inchiesta interna per verificare che tutto sia avvenuto correttamente e per tranquillizzare l'opinione pubblica sulla professionalità del reparto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -