Foggia, morì dopo intervento: 8 medici indagati

Foggia, morì dopo intervento: 8 medici indagati

FOGGIA - Morì dopo l'asportazione di una cisti all'addome. Otto medici degli Ospedali Riuniti di Foggia sono stati iscritti nel registro degli indagati dal pubblico ministero Alessandra Fini per la morte di una 31enne di nazionalità polacca. Gli avvisi di garanzia sono scaturiti dopo l'apertura dell'indagine su querela sporta dal marito della donna. Il magistrato ha affidato a tre medici napoletani il compito di eseguire l'autopsia che farà luce sulle cause del decesso.

 

Il legale parla di un'operazione per l'asportazione di una cisti e di una morte probabilmente causata da un tumore mai diagnosticato. Il difensore dei medici, invece, sostiene che la paziente sarebbe stata operata per una peritonite, e che il decesso non sarebbe avvenuto per negligenza medica.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -