Fondi neri, cominciati gli interrogatori degli ex banchieri

Fondi neri, cominciati gli interrogatori degli ex banchieri

FORLI’ – Sono partiti martedì gli attesi interrogatori di garanzia per sette dei dieci banchieri arrestati con il blitz della Squadra mobile di sabato scorso, dopo lunghe e complesse indagini della Procura di Forlì. Davanti al giudice Rita Chierici e al pm Fabio Di Vizio, in mattinata sono stati sentiti Tristano Zanelli, 52 anni, consigliere e presidente del Comitato del Credito della Bcr, e Stefano Galvani, 44 anni, presidente del Collegio sindacale della Bcr.


Due interrogatori durati diverse ore, quello di Zanelli in particolare, segno che i due hanno scelto di rispondere alle numerose domande del gip e del pubblico ministero. Non si sono avvalsi, quindi, della facoltà di rimanere in silenzio. Potrebbero essere emersi nuovi elementi utili all’inchiesta in corso e nuovi particolari sulle modalità in cui il presunto mega-traffico di fondi neri veniva organizzato.


Nel pomeriggio sono attesi gli interrogatori degli altri arrestati che, dalla casa circondariale di Forlì, verranno condotti uno ad uno al tribunale forlivese. E’ possibile, comunque, che oggi non si concludano gli interrogatori previsti per la giornata. Una circostanza che si concretizzerebbe se gli indagati decidessero tutti di non avvalersi della facoltà di non rispondere.


Sembra che sia da più parti emerso il nome di Stefano Ercolani, 45 anni, presidente della Asset, come figura di spicco dell’intera vicenda. Nome che, secondo indiscrezioni, sarebbe venuto a galla con le stesse modalità anche lunedì, durante le audizioni di diversi dipendenti della Bcr. Secondo questa versione, il presidente della Asset sarebbe il “regista occulto” dello sportello forlivese della banca italiana.

Tre, invece, le persone ai domiciliari (per ragioni d’età)che verranno sentite mercoledì. Sono Vincenzo Dell'Aquila, 70 anni, presidente della Bcr, nonché presidente del Coni provinciale; Gabriele Vignoletti, 70 anni, consigliere e Procuratore Speciale della Bcr; e Arnaldo Corbara, 78 anni, consigliere, vice-presidente del Consiglio di Amministrazione e Procuratore speciale della Bcr.


> La vicenda

> Gli sviluppi

> L’intervento di Bankitalia

> Le reazioni a San Marino

> Le dimissioni del Presidente della Banca Centrale

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -