Fondo sociale, Nervegna (Pdl): "Errani regala soldi agli immigrati"

Fondo sociale, Nervegna (Pdl): "Errani regala soldi agli immigrati"

BOLOGNA - La giunta regionale dell'Emilia-Romagna ha stanziato 20,4 milioni di euro ( di cui 17 milioni di euro trasferite dal Fondo nazionale nel 2008 ) da destinare agli enti locali (che devono contribuire  con risorse proprie, pari ad almeno il 15 % di quanto ricevono) le quote del Fondo sociale per l'affitto, ovvero i contributi pubblici per il pagamento del canone di locazione in favore dei cittadini italiani, ma anche delle persone appartenenti ad uno stato dell'Unione Europea ed anche a chi proviene da uno stato extraeuropeo, purché in regola con il permesso di soggiorno e in linea con i requisiti economici richiesti e i parametri Ise (Indicatore della situazione economica).


La particolarità di questo provvedimento regionale, sostiene il consigliere regionale Antonio Nervegna, "è che non tiene conto delle indicazioni normative nazionali che prescrivono per gli stranieri 10 anni di residenza o 5 in un solo comune italiano, così come citato esplicitamente nel decreto del "piano casa", all' articolo 11 , comma 13: gli immigrati devono essere in  possesso del certificato storico di residenza da almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero da almeno cinque anni nella medesima regione".


"L'arbitrarietà con la quale la giunta di centrosinistra si fa strame delle leggi nazionali  è pari soltanto all'intenzione scellerata di favorire gli immigrati e gli stranieri di ogni provenienza ed orientamento, islamici e rumeni in primis, a tutto danno dei cittadini italiani e delle classi più povere delle nostre terre -afferma Nervegna -. L'ennesima prova del razzismo al contrario che contraddistingue ormai da anni - da metà degli anni Novanta, con l'avvento del fenomeno migratorio di massa - l'azione degli epigoni all'amatriciana di Stalin e compagni": con queste parole Antonio Nervegna , consigliere regionale  del PdL solleva il problema sottolineando che la giunta di sinistra tradisce in maniera clamorosa lo spirito e la norma del citato Piano casa al quale si richiama il dispositivo regionale sul Fondo sociale per l'affitto".


"I Comuni , grazie al Fondo sociale per l'affitto finanziato dalla Regione Emilia Romagna, sono chiamati ad assegnare  dei contributi, proporzionati al canone pagato, per aiutare le famiglie più bisognose - spiega Nervegna - . La legge regionale prevede il finanziamento della concessione degli 'aiuti'  a favore delle famiglie che hanno difficoltà a pagare gli affitti ai prezzi di mercato e che nello stesso tempo non riescono ad accedere agli alloggi di edilizia residenziale pubblica. Succede così che gli immigrati appena sbarcati nella nostra nazione   'tagliati fuori' dalle liste delle cosiddette 'case popolari' per motivi di residenza  riescono a scavalcare gli italiani in queste altre liste utilizzando fondi pubblici per pagare gli affitti anche senza dover dimostrare particolari obblighi di lavoro e di sistemazione nelle rispettive città che li hanno accolti. Una somma ingiustizia per gli italiani in regola con le leggi e il diritto di cittadinanza e , anche , l'ennesimo sperpero di soldi pubblici. Una vergogna"! Anche questo è il prezzo che il presidente Errani deve pagare all'ultra-sinistra ed alle comunità islamiche per potersi ricandidare per la terza volta!".


Nervegna chiede con un'interpellanza ragioni del provvedimento alla giunta Errani  ricordandogli che così facendo mette in serie difficoltà gli enti locali che saranno chiamati a dover discernere fra normative regionali e nazionali , ormai in contrapposizione fra loro. 

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di Manù
    Manù

    Il fatto che un ateo così convinto come Vico conosca così bene il vangelo non può che fargli onore! Non conosco il vengelo come lui, benchè credente, ma difendere immigrati,islamici e omosessuali non è un fatto di religione, bensì di CIVILTA'

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    noi atei in paradiso non ci saremo, ma se dio ci fosse i razzisti brucerebbero all'inferno

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Il buon vico ogniqualvolta c'è da difendere immigrati, islamici e omosessuali rispolvera il Vangelo... Meno male che gli atei non ci sono nel Paradiso, eh eh!

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Prendiamo atto che i difensori della matrice cristiana dell'europa lascerebbero senza una capanna persino un povero palestinese di nome gesù... meno male che ci sono gli atei.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -