Foreste Casentinesi: ancora due giorni nelle meraviglie del Parco

Foreste Casentinesi: ancora due giorni nelle meraviglie del Parco

SANTA SOFIA - I "viaggi sentimentali" sono pagine di grandi libri ispirati all'ambiente. Si muovono lungo le pagine scritte da autori che hanno percorso gli stessi itinerari e li hanno cantati o raccontati. Il tracciato viene interpretato come uno spettacolo itinerante con un proprio filo conduttore che riporta alla letteratura, arricchito dalla storia, dalla musica e dalle tradizioni del luogo.  


"Deh, peregrini che pensosi andate", sabato, a partire dalle 16 (fino alle 18) è un viaggio sentimentale sulle tracce di Dante, pellegrino alla Verna durante il suo esilio casentinese, alla scoperta del "monte santo" dove Francesco ha ricevuto le stimmate. Un percorso con ncontri, suggestioni e sapori della magica atmosfera della foresta e dei luoghi evocati nell'XI canto del Paradiso.


Il punto di ritrovo è presso la Beccia di Chiusi della Verna (appuntamento presso il parcheggio) per salire a piedi lungo l'antico sentiero che porta al santuario francescano della Verna.


"Dell'armi e dell'amore", domenica alla stessa ora si svolge presso il castello di Poppi. Lo sguardo corre sulla piana sottostante, teatro della cruenta battaglia di Campaldino. Le ossa che fino a un secolo fa la terra restituiva, hanno suscitato nell'immaginario popolare un timore reverenziale misto a paura. A caccia di leggende, ci imbattiamo nella storia di Buonconte da Montefeltro: poco lontano dalla superba dimora signorile dei Guidi, della quale verranno svelati i segreti, scorre l'Archiano, dove il corpo del capo ghibellino fu rivoltato "per le ripe e per lo fondo" (dante, Purgatorio,canto V) da un demone infuriato.

Per informazioni e prenotazioni si può chiamare, per il Parco Letterario dante in Casentino www.parchiletterari.com,  l'Associazione L'Allegoria, al numero 347 8284664


"Andar di notte? perche' no?" è il programma organizzato dall'asineria "Gli amici dell'asino" Presso l'azienda agricola Casanova di Bibbiena (www.gliamicidellasino.it;  amici.asino@alice.it, tel. 320. 0676766): la notte e i suoi abitanti da vivere con gli asini: un'escursione nella campagna casentinese dal sapore magico, alla scoperta di un mondo fantastico, dei suoi rumori e dei tanti animali che popolano i boschi.

"Escursione notturna all'Acquacheta" è una bella occasione per rincorrere le suggestioni nuove, dopo che il senso della vista scesa la notte ha perso la sua preminenza a vantaggio degli altri, alla ricerca della Cascata quando "Rimbomba là sovra San Benedetto de l'Alpe..." (Dante, canto XVI, Inferno).


Il programma è organizzato dal centro visite del Parco di San Benedetto (tel. 0543. 965286)


La "Festa di Pietrapazza" permetterà, dopo l'abbandono degli anni '60, di ritornare per un giorno a rivive l'atmosfera della festa parrocchiale di Sant'Eufemia.  Ci si incammina a piedi dalla località Nocicchio per arrivare a Pietrapazza attraverso il Monte Carpano.   Ci si trova alle 8, 30 a Palazzo del Capitano di Bagno di Romagna. Il percorso totale è circa dieci chilometri. Per informazioni si può chiamare il centro visita del Parco di Bagno di Romagna al numero 0543. 911304

"Circola l'energia in circolo" è un laboratorio didattico per bambini presso Idro, l'ecomuseo della acque di Ridracoli (Bagno di Romagna). Viene proposto un percorso attraverso i segreti delle energie rinnovabili con la costruzione di oggetti che le sfruttano: una pila, un battello a vapore e un forno solare.  "Trekking" è una proposta escursionistica lungo le rive del lago per la giornata di domenica. Il programma va dalle 9, 30 alle 17 circa. 


Per prenotarsi si può chiamare lo 0543. 917912 (ladigadiridracoli@atlantide.net; www.atlantide.net/idro)

"Alberi e bosco" descrive il percorso verso il "patriarca" del Parco, il castagno Miraglia (300-500 anni). E' un programma  per domenica mattina (9  - 11) del punto informazioni del Parco di Camaldoli (prenotazioni allo 0575. 559477, centro visita del Parco di Badia Prataglia)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -