Foreste Casentinesi, esce "I rapaci diurni"

Foreste Casentinesi, esce "I rapaci diurni"

SANTA SOFIA - Il Parco Nazionale, con i suoi  ambienti naturali, è l'habitat di vita e riproduzione di 10 specie di rapaci.


Si passa dalla grande aquila reale, con una apertura alare di oltre due metri, al piccolo gheppio, che raggiunge poco più di 70 centimetri. Abbiamo poi il falco pecchiaiolo, specializzato a nutrirsi di vespe e calabroni e l'albanella minore, che presenta uno spiccato dimorfismo tra maschio (grigio) e femmina (marrone) e che, come il precedente rapace, in inverno raggiunge i territori dell'Africa transahariana.


Tra gli abitanti di questi boschi annoveriamo anche il biancone o aquila dei serpenti, che sempre più spesso viene osservata nel territorio del Parco, e due rapaci specializzati nella caccia in foresta: lo sparviere e il grande astore. Per quest'ultimo il Parco è uno dei più importanti siti riproduttivi.
Alla fine, ma non perchè ultimi per importanza, troviamo il falco pellegrino, vero portento del cielo, famoso per le sue picchiate insuperabili ad oltre duecento chilometri orari, l'elegante lodolaio - il falco dai "calzoncini rossi" - volatore acrobatico che compete con rondini e rondoni nella maestria del volo, e la più comune poiana.


Difficile non emozionarsi fissando il volo di un grande rapace che volteggia nel cielo, senza un battito d'ali, e all'improvviso osservarlo scivolare nel silenzio della foresta dietro un crinale.

Aquile, falchi, albanelle, poiane: così diversi e con una loro identità e specializzazione.

"I quaderni del Parco" permettono di costruire una conoscenza che rende più intensa l'esperienza dell'esplorazione dell'area protetta.

 

E' un Parco straordinario nella ricchezza faunistica ed ambientale.

 

Questo lavoro editoriale si deve agli ornitologi Pier Paolo Ceccarelli, Stefano Gellini e Guido Tellini Florenzano che raccontano con passione e professionalità decenni di ricerche sul campo.


Il volume è in vendita presso le sedi del Parco e i centri visita. Presto sarà acquistabile anche on-line (www.parcoforestecasentinesi.it), al costo di 5 euro

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -