Foreste Casentinesi: week end di tutti i Santi immersi nella natura

Foreste Casentinesi: week end di tutti i Santi immersi nella natura

Se il successo di una mostra dipende dal numero delle sedi che la richiedono, "Meraviglie del quotidiano", curata, su iniziativa del Parco da Giorgio Graziani, è stata davvero un evento. Dopo Santa Sofia, Stia, Badia Prataglia e Idro, ecomuseo di Ridracoli, arriva alle Loggette Lippi di Bagno di Romagna. Realizzata in collaborazione con la Comunità Montana del Casentino e fortemente voluta dalla pro loco e dal Comune, inaugura in questa nuova sede sabato alle 15, 30. 

 

"Meraviglie del quotidiano" si compone di strumenti, utensili e elementi decorativi che hanno accompagnato la vita di tanti borghi rurali di questo Appennino. Gli oggetti raccolti, grazie al lavoro di 40 anni, evocano in un dialogo continuo, la cultura materiale della gente che ha abitato i territori ora ricompresi nel Parco. Spiccano la curiosità, l'ingegno e il grande senso di manualità che rimandano alle memorie degli anziani e ci raccontano molto delle persone che li hanno posseduti, costruiti e utilizzati. La mostra, ad ingresso gratuito, rimarrà aperta fino al 7 gennaio venerdi e sabato dalle 10 alle 12; domenica e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.
Per informazioni ci si può rivolgere all' ufficio IAT di Palazzo del Capitano - (Via Fiorentina 38, tel. 0543. 911046;info@bagnodiromagnaturismo.it).  


Il week end "equino" nel Parco comincia sabato mattina con la riedizione del doppio programma (dalle 9 alle 13) dell'associazione "Gli amici dell'asino" (amici.asino@alice.it - 320. 0676766 c/o az. agr.Casentinese - Casanova 63, Bibbiena - AR): con "La regina dell'autunno: la castagna", a Pratovecchio, si può andare nel bosco a castagne ricostruendo i riti di un tempo passato (la colazione in foresta e le tecniche di raccolta della castagna), altrimenti con "L'asino di paese" è offerta l'opportunità di partecipare alla discesa al borgo di Bibbiena. E' un'uscita in compagnia per riascoltare il suggestivo rumore degli zoccoli per le vie del borgo del capoluogo casentinese. La stessa organizzazione propone, dalle 15 alle 17, "Ciao Orecchielunghe!", attività per famiglie rivolta alla conoscenza degli asini e del loro mondo con giochi, attività pratiche e osservazioni dal vivo.

Dalle 16, invece, con il centro equestre Equinatura, (340. 5252454 - 328. 3094444 info@equinatura.itwww.equinatura.it).si potrà partecipare a Castagneto Picci (Pratovecchio) a "Equinamente", attività di avvicinamento e conoscenza del cavallo e dell'asino. Attività equestre  per tutti si svolge anche domenica mattina, a partire dalle 10.

 

Molto probabilmente il prossimo sarà il week end di massima variabilità cromatica collegata all'autunno nel Parco. Molto fortunati sono quindi i partecipanti al "Corso per piccoli fotografi in erba" organizzato da Idro, l'ecomuseo della acque di Ridracoli sabato pomeriggio (dalle 15 alle 17). Si tratta di un programma di introduzione alla fotografia, in particolare a quella naturalistica e breve escursione rivolto ai piccoli visitatori della diga (età compresa tra gli 8 e i 13 anni) 
Per informazioni si può chiamare lo 0543. 917912 (ladigadiridracoli@atlantide.netwww.atlantide.net/idro).

 

Domenica alle 17, a palazzo Nefetti di Santa Sofia (Comunità del Parco Nazionale)  si apre anche la mostra "Gemme d'arte" (www.gemmedarte.com) di Roberto Paolini.  L'artista volge il su impegno all'espressione dell'interiorità umana lungo undici linee di lavoro attraverso la materia. Tra queste troviamo il vetro, le terre, le "meteore"... L'esposizione si inserisce nel "Progetto europeo di promozione artistica e culturale". Sarà aperta venerdi - dalle 20 alle 22 - e sabato e domenica, dalle 16 alle 22. Per informazioni si può chiamare il numero 051. 266167 o scrivere a segreteria@gemmedarte.com
Domenica in Casentino tornano le proposte degli "Amici dell'asino" (dalle 9, 30 alle 12, 30) con a "A ritmo d'asino", breve e non impegnativa passeggiata nella campagna del Parco con questi animali "da soma". I bambini potranno alternarsi in sella durante il percorso. Per la realizzazione di tutte le attività è richiesta la prenotazione.

"Sapore di Castagne", con ritrovo nella mattina di domentica alle 9 è un'escursione nei boschi autunnali di Raggiolo con visita all'ecomuseo della castagna nei giorni della tradizionale "Festa di castagnatura". Il livello di difficoltà dell'uscita è di tipo escursionistico.

Per informazioni si può contattare il centro visita del Parco di Badia Prataglia al numero 0575. 559477

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -