Forlì: 30 nuove destinazioni per l'aeroporto, cancellato il volo per Roma

Forlì: 30 nuove destinazioni per l'aeroporto, cancellato il volo per Roma

Forlì: 30 nuove destinazioni per l'aeroporto, cancellato il volo per Roma

FORLI' - L'aeroporto di Forli' apre le porte verso l'Europa, con una quindicina di destinazioni che saranno raggiungibili dal 27 marzo. E intanto, entro la fine dell'anno o l'inizio del prossimo, si dovrebbe chiudere l'istruttoria Enac per la gestione totale dello scalo. Seaf e Wind Jet hanno ufficialmente concordato nuove destinazioni e "conferme" ( cioe' voli attivi gia' nel 2009) per la prossima stagione estiva, mentre il volo per Roma sara' cancellato da gennaio.

 

Dal 27 marzo al 28 ottobre ci saranno voli per Londra (con atterraggio all'aeroporto di Gatwick), Amsterdam, Berlino, Parigi, Bruxelles, Praga, Mosca, San Pietroburgo, Bucarest, Samara, Catania, Palermo, Zante, Olbia. Gia' da Santo Stefano il 26 dicembre, poi, parte un volo settimanale su Nis, localita' turistica invernale e culturale della Serbia, che dette i natali all'imperatore Costantino.

 

Un volo che verra' raddoppiato nella stagione estiva e che e' il primo collegamento in assoluto fra Italia e Serbia. In estate, poi, e' prevista anche una rotta su Cefalonia, mentre e' confermata quella di Riga e sara' aggiunta quella su Tallin (Estonia).

"Siamo molto soddisfatti di questo programma che porta il nostro aeroporto a proporre, per la prossima estate, oltre trenta destinazioni su tutta l'Europa- ha dichiarato il presidente Seaf, Franco Rusticali- Infatti potrebbero anche esserci altre novita'. E tutto questo con le varie Compagnie che operano sul Ridolfi".

 

Nel 2009, aggiunge poi Rusticali, "non abbiamo avuto il tempo necessario di promuovere debitamente questi voli. Abbiamo infatti dovuto affrontare tanti problemi, tutti oggi finalmente in via di risoluzione, ed e' gia' iniziata la promozione per il 2010". Anche l'aeroporto di Forli' ha subito i contraccolpi della drammatica crisi che ha toccato il trasporto aereo. Intanto, la chiusura prevista per il prossimo anno e' di circa 800.000 passeggeri.

 

Per quanto riguarda poi la gestione totale dell'aeroporto, il presidente ha detto: "L'istruttoria dell'Enac per ottenerla si chiudera' entro quest'anno o all'inizio del prossimo. E siamo anche in attesa dell'approvazione da parte delle autorita' competenti del bando di gara che verra' immediatamente attivato per l'accesso ai privati che sono interessati a portare capitali e investimenti. Ritengo che tutto andra' a buon fine entro il prossimo giugno". Il volo su Roma, malgrado le tariffe straordinarie, non ha dato i risultati attesi e quindi, almeno per ora, sara' cancellato dai primi giorni di gennaio.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -