Forlì: 8 marzo, l'appello di Donne Impresa

Forlì: 8 marzo, l'appello di Donne Impresa

FORLI' - Donne Impresa, il movimento di Federimpresa Confartigianato ForlìCesena che riunisce tutte le imprese femminili associate, in occasione della festa dell'8 marzo vuole ribadire il proprio impegno affinché l'attenzione alle donne non sia relegata a un'unica ricorrenza simbolica, ma divenga costante e portatrice di una reale parità fra i generi.


Spiega Franca Compostella presidente regionale di Donne Impresa "La crisi non ha sconfitto la voglia delle donne di fare impresa. L'Italia ha il primato europeo per numero di imprenditrici e di lavoratrici autonome, eppure più che la crisi, il grande problema che affligge le imprenditrici è la conciliazione tra l'impegno lavorativo e la cura della famiglia, per molte è ancora impossibile assentarsi dal lavoro per dedicarsi ai figli o delegare ad altri le proprie mansioni nel periodo della maternità. Un fatto gravissimo, che implica una scelta forte tra impegno professionale e vita privata. Elemento che spiega perché l'Italia abbia il record negativo per la partecipazione delle donne italiane al mercato del lavoro: il tasso di attività delle donne con più di 15 anni di età è del 38,7%, rispetto al 53,1% della media europea. Confartigianato sollecita da anni politiche più incisive per le donne, confrontandosi costantemente con le amministrazioni locali per dar vita a provvedimenti che rispondano alle richieste delle lavoratrici autonome. Tuttavia esistono forti resistenze anche per attivare piccoli segnali come i parcheggi rosa dedicati alle donne in gravidanza o come i bilanci di genere, fondamentali per attivare strumenti di programmazione e di valutazione delle politiche di superamento delle disparità tra sessi." E conclude "affinché le donne possano realmente festeggiare occorre che siano attivate politiche mirate per il sostegno all'imprenditoria femmine, per incentivare la propensione all'imprenditorialità anche nelle giovani, senza che le scelte professionali si ripercuotano negativamente sulla vita privata."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -