Forlì, acqua. Bartolini (Pdl): "Bollette più costose della Regione"

Forlì, acqua. Bartolini (Pdl): "Bollette più costose della Regione"

Forlì, acqua. Bartolini (Pdl): "Bollette più costose della Regione"

FORLI' - "Dopo aver appreso che la Commissione Europea ha inserito il Comune di Forlì nella black list dei 143 comuni Italiani che non rispettano le indicazioni comunitarie in materia di depurazione, tanto da minacciare multe milionarie che comunque pagherebbero ovviamente i cittadini, come se non bastasse Forlì è anche la località che in Regione, insieme a Ravenna (guarda un po' sempre in Romagna) , paga la bolletta dell'acqua più costosa". Così Luca Bartolini, consigliere regionale del Pdl, commenta i dati pubblicati mercoledì da Il Sole 24 Ore -Centro Nord.

 

"Infatti - prosegue l'esponente del Pdl - dopo i casi di Massa Carrara e Macerata, Forlì e Cesena sono i capoluoghi di provincia dove tra il 2009 e il 2010 si è avvertito l'incremento più consistente della tariffa, ben l'11,75% in più, alla faccia dell'adeguamento ai tassi d'inflazione. Ora mi si dirà che tutto questo è dovuto agli investimenti che sono fatti sul territorio, ma in tutta sincerità non vedo i risultati di questi piani , così come per il momento non li vede nemmeno la Commissione Europea che ha inserito nella black list il Comune di Forlì . E poi - rimarca Bartolini - a parità di gestore, che è sempre Hera, monopolista anche per l'acqua, perché in Emilia la gestione dell'acqua costa molto meno che in Romagna? In un anno una bolletta media può essere quasi cento euro in meno a Bologna rispetto che a Forlì (302 euro contro 399), è un divario davvero notevole, soprattutto se pensiamo che la Romagna si approvvigiona in gran parte dal bacino della Diga di Ridracoli e che l'acqua di Forlì non è neppure di buona qualità visto che l'acqua di Ridracoli viene anche miscelata con quella di falda. Insomma, la gestione delle nostre risorse idriche lascia parecchio a desiderare", conclude Luca Bartolini.

 

"Ma d'altronde quando c'è Hera di mezzo non ci si può aspettare altro tanto che da noi, seppure formalmente i soci di maggioranza di Hera sono i Comuni, di fatto l'acqua è già privatizzata visto che quando la Holding decide, i soci pubblici fanno solo da spettatori alle decisioni prese dai vertici espressione del PD nazionale e non invece dei Comuni soci", attacca Bartolini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti (11)

  • Avatar anonimo di perplesso
    perplesso

    per questo bisogna VOTARE SI al REFERENDUM su ACQUA del 12-13 giugno!!! votate, votate per l'acqua per tutti! se vince il no o non arriva il quorum può solo peggiorare (es.aumento del 7% del capitale investito sulla bolletta!) meditate!

  • Avatar anonimo di Virrotio Fabbri
    Virrotio Fabbri

    Scusate, ma perchè il privato è meglio? Perchè non deve mantenere una pletora di parassiti succhiasoldi? Vero. Però il privato vuole fare, giustamente, utile. Io lavoro nel settore privato e quando vendo cerco di farlo al maggior prezzo possibile e pagando meno per ottenere o avere in gestione quello che vendo. Se io, privato, gestissi il servizio idrico vorrei che le bollette fossero il più alte possibile, perchè così guadagnerei di più. Non vorrei riparare gli acquedotti o fare investimenti infrastrutturali perchè se no i miei costi/debiti aumenterebbero e poi perchè devo investire in qualcosa che alla fine non rimane a me (come l'acquedotto). Se io investo dei soldi, privatamente, non voglio un servizio migliore per tutti i cittadini, voglio che quei soldi mi diano più utili possibili e solo per me

  • Avatar anonimo di miky
    miky

    Non è, per caso, che col gioco delle scatole cinesi delle partecipate, alla fine, noi paghiamo la bolletta maggiorata perchè i soldi servono a ripianare i deficit di altre società .... partecipate, .... partecipande....o da rilevare salvandole dal fallimento ??? Il giro di queste società è veramente vorticoso, e l'unica cosa sicura è che, alla fine, paghiamo TUTTO più caro, non solo l'acqua, e manteniamo una sfilza di politici che sono messi a dirigere queste società con compensi annui di 30/50.000 euro senza competenze tecniche di alcun genere. Vogliamo spendere meno ? Smantelliamo la piramide delle partecipate, i funzionari se li paghino i partiti, e i servizi appaltiamoli ai privati con gare pubbliche chiare e trasparenti. Avremo la certezza dei costi, l'efficenza della gestione privata e tanti parenti di... in meno da mantenere.

  • Avatar anonimo di jjletho
    jjletho

    Perchè l'acqua a Forli costa piu di Rimini se arriva sempre da ridracoli la fa piu chilometri? Bel quesito. Non credo che la vittoria del si mandi via hera, l'acqua è gestita da romagna acque e commercializzata da hera quindi non so come possano andare le cose. Ma chiediamoci perchè romagna acque fa sconti ad hera (è uscito un articolo l'anno scorso dove si scriveva che romagna acque aveva regalato milioni di mq di acqua) e soprattutto perche c'è un ricarico del 500%

  • Avatar anonimo di Virrotio Fabbri
    Virrotio Fabbri

    @ davide E' molto molto probabile! Di sicuro gli togli e ci togli dalle bollette il 7% che paghiamo ad Hera come "remunerazione del capitale investito". Così vediamo se Hera lavora per il profitto, come è normale e giusto che sia per le società che operano come soggetti di diritto privato, o per il servizio e l'interesse pubblico dei cittadini

  • Avatar anonimo di Cassandra
    Cassandra

    Mi pare che certi politici trombati e alcuni trombandi siano contro Hera sperando in un posto da consigliere in una municipalizzata.

  • Avatar anonimo di P.Kc.
    P.Kc.

    Se vince il SI Hera dovrebbe andare via, ma siamo in Italia,( Vedi Bartolini che "qual piama al vento cambia d'accento e di pensier) per cui si dirà che il popolo ha capito male, che va interpretato dai "politici", la battaglia sarà ancora lunga.

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Ah perchè, se vince il sì Hera va via? Alloro corro a votare anch'io..!

  • Avatar anonimo di minotauro
    minotauro

    caro Luca,forse facevi meglio a tacere......

  • Avatar anonimo di Virrotio Fabbri
    Virrotio Fabbri

    Sono sicuro che voterà Sì ad entrambi i quesiti sull'acqua! Uno che è contro la gestione di Hera e le sue bollette così salate non può che votare SI' ai referendum....giusto?

  • Avatar anonimo di P.Kc.
    P.Kc.

    BAEROLINgua biforcuta. "HERA meglio quando non c'HERA" affermava quando doveva farsi eleggere, ora al contrario afferma xge il referendum contro la privatizzazione del servizio idrico è del tutto fuorviante e demagogico" PASSATE LE ELEZIONI GABBATO L'ELETTORE.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -