Forlì, addio a padre Flavio Medaglia

Forlì, addio a padre Flavio Medaglia

Forlì, addio a padre Flavio Medaglia

FORLI' - E' morto padre Flavio Medaglia. C'è sgomento e dolore nella comunità forlivese per l'improvvisa scomparsa del popolare religioso. Il francescano, padre guardiano del Convento dei Frati Minori di Montepaolo e direttore del Centro culturale "San Francesco" di via Marcolini a Forlì, è stato trovato morto domenica mattina, nel suo letto presso l'Eremo dovadolese, dagli altri confratelli, allarmati dall'inconsueto ritardo alle lodi mattutine.

 

In attesa della perizia medica, pare ormai certo che il religioso, che godeva buona salute, sia spirato direttamente nel sonno per un malore. Padre Flavio, che era nato a Bologna il 13 maggio 1946, aveva appena compiuto 65 anni. Dopo aver fatto la professione perpetua nell'ordine dei Frati Minori il 4 ottobre 1972, era divenuto sacerdote l'11 settembre 1976, sempre a Bologna. Com'è buona regola dell'ordine fondato dallo stesso San Francesco nel 1223 (la famiglia dei Frati Minori Conventuali si considera in continuità storica e spirituale con l'originario Ordo Minorum fondato dal Poverello d'Assisi), anche padre Flavio, nei suoi 40 anni di vita religiosa, ha peregrinato in numerosi conventi della Provincia di Cristo Re dell'Emilia-Romagna, e non solo. Spicca, negli anni Novanta, il lungo periodo trascorso ad Imola, ove rivestì anche l'incarico di assistente degli Scouts e delegato diocesano per la pastorale della salute. Poi la forte ed impegnativa esperienza - ne parlava sempre con orgoglio - come parroco del convento di Sant'Antonio a Tirana, in Albania.

 

Sulle orme di padre Ernesto Caroli, suo grande predecessore anche a Montepaolo, si adoperò intensamente per restituire agli albanesi la devozione per San Francesco, annientata da oltre cinquant'anni di nichilismo comunista. Nel 2006, in aggiunta all'incarico di assistente regionale dell'Ordine Francescano Secolare, è nominato superiore della Fraternità francescana di Montepaolo e Forlì. Negli anni è divenuto anche membro del Consiglio Presbiterale e della Conferenza dei superiori religiosi della Diocesi di Forlì-Bertinoro. Nel 2008 assume le redini del Centro culturale San Francesco, coadiuvato da Vincenzo Nunzi, il quale, oltre ad organizzare e coordinare la miriade di attività cultura-artistiche proposte del centro, gestisce anche il bar "Giglio". Negli ultimi tempi, padre Flavio aveva preso ad occuparsi anche della comunità diocesana di "Incontro matrimoniale", gruppo di spiritualità sacramentale diffuso ormai in tutti i paesi del mondo, entrando a far parte del "Team" dei pastori della zona di Forlì. Luogo, giorno e ora delle esequie di padre Flavio medaglia saranno comunicati in mattinata direttamente dal padre provinciale fra Bruno Bartolini.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piero Ghetti

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -