Forlì, aeroporto. Bartolomei (Udc): "La Regione non abbandoni gli enti locali"

Forlì, aeroporto. Bartolomei (Udc): "La Regione non abbandoni gli enti locali"

FORLI' - "Circa l'andamento dell'aeroporto Ridolfi si deve richiamare la Regione alle proprie responsabilità". Ne è convinta Maria Grazia Bartolomei, capogruppo dell'Udc nel consiglio provinciale di Forlì-Cesena.

 

"La giunta Errani aveva assunto l'impegno di dar vita ad una sorta di holding dei cieli - ricorda l'esponente centristra -, all'interno della quale ognuno dei 4 aeroporti esistenti in Regione avesse il suo ruolo ed il suo bilancio in pareggio, come accade in altre parti d'Italia, ad esempio nel Veneto. Fino a questo momento la Regione ha marciato all'unisono col Marconi di Bologna, anche quando questo si comportava in maniera del tutto inaccettabile, a partire dallo "scippo" di Ryanair".

 

"Regione, Provincia e Comune di Forlì devono procedere concordemente perché si addivenga ad un piano industriale credibile anche per la effettiva (ed auspico non solo sperata) privatizzazione, con l'individuazione di vere vocazioni e compatibilità sinergiche con gli aeroporti di Rimini e di Bologna - prosegue Bartolomei -. Si dovrà altresì identificare le responsabilità (e prendere i conseguenti provvedimenti) della parziale bocciatura da parte dell'Enac del piano industriale diversi mesi fa prodotto, che non offre neppure adeguate risposte alle esigenze immediate di contenimento dei deficit".

 

"Bocciatura che peraltro comporta un allungamento dei tempi per la privatizzazione e provoca un calo di fiducia nelle possibilità di rilancio - spiega la consigliera provinciale -. Non si può permettere alla Regione di lasciar soli i nostri enti locali, ma anche gli stessi enti locali non possono continuare a far ricadere sulle spalle dei cittadini di questa provincia i costi di gestioni fallimentari. Confido inoltre che il Presidente della Provincia ed il Sindaco di Forlì compiano le scelte più adeguate circa i propri rappresentanti nel consiglio d'amministrazione di Seaf,  in sostituzione dei dimissionari".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -