Forlì, aeroporto. Bulbi: "Ora Cesena si assuma le sue responsabilità"

Forlì, aeroporto. Bulbi: "Ora Cesena si assuma le sue responsabilità"

Forlì, aeroporto. Bulbi: "Ora Cesena si assuma le sue responsabilità"

FORLI' - "Dai tavoli in corso avevamo gia' ricevuto segnali positivi, ma la soddisfazione resta grande. Adesso non si molli la presa pero': avanti con il risparmio, avanti nel dialogo con Rimini. Il Comune di Cesena? Ciascuno si assuma le proprie responsabilita'". Massimo Bulbi, presidente  della Provincia di Forli'-Cesena, applaude alla notizia del rilascio da parte di Enac della concessione totale e trentennale per l'aeroporto forlivese.

 

Il "Ridolfi" si salva per un pelo: "Siamo molto contenti, ci abbiamo sempre creduto. Adesso procediamo con il bando di gara (l'assemblea dei soci dello scalo si riunira' domani, ndr) e lavoriamo per la privatizzazione", suona la carica Bulbi. Che pero' invita a non farsi prendere da facili entusiasmi rispetto ai debiti che tuttora attanagliano lo scalo romagnolo: "Adesso rimane tutto il resto. L'obiettivo principale rimane quello di una riorganizzazione all'insegna del risparmio e di una gestione rigorosa".

 

Uno degli scogli è il Comune di Cesena: ieri il suo assessore al Bilancio, Carlo Battistini, ha chiarito in commissione di non avere intenzione di ricapitalizzare le perdite del "Ridolfi" (nel 2010 il deficit si annuncia pari a 7,3 milioni di euro). Bulbi pesa le parole: "Se Battistini ha parlato cosi' avra' avuto i suoi motivi. Io dico che sarebbe giusto che ciascuno si assumesse le proprie responsabilita', l'aeroporto rimane un'opportunita' per questo territorio". Territorio che si estende fino a Rimini, alla luce delle potenziali sinergie con il "Federico Fellini".

 

Il presidente della Provincia di Forli'-Cesena si e' gia' espresso a favore e sprona cosi' i cugini riminesi: "In questi tempi di restrizioni di fondi pubblici, immagino che anche Rimini capira' dell'importanza di fare scala. Sotto il coordinamento dell'assessore regionale ai Trasporti, Alfredo Peri, sono fiducioso si potranno ottenere buoni frutti in questo senso", conclude Bulbi. (Dire)

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Se Cesena continuerà a decidere di non assumersi le proprie responsabilità, il presidente Bulbi potrebbe sopperire a questo vulnus, essendo a capo di un ente superiore a quello comunale (provincia di Forlì-Cesena, appunto). Come? Assumendosi parte di quelle quote, risparmiando su investimenti nel cesenate.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -