Forlì: aeroporto, l'intervento di Gagliardi (Fi-PdL)

Forlì: aeroporto, l'intervento di Gagliardi (Fi-PdL)

FORLI' - "E' davvero singolare che nel momento di maggiore crisi della storia dell'aeroporto di Forlì, con la Sab di Bologna che s'è sfilata da socio lasciando sul tappeto  un pacchetto di quote del 16,9%  che potrebbe essere rilevato da altri partner pubblici o privati,  i principali responsabili degli enti pubblici che compongono la società, a partire dal Comune di Forlì, non abbiano fatto sentire la loro voce. Ed è doppiamente singolare che a distanza di 24 ore dall'attacco di Manlio Maggioli della Camera di Commercio di Rimini che sembra costituire una turbativa di mercato ai danni di Forlì, il sindaco Masini ed il  presidente Rusticali non abbiano sentito l'esigenza di tutelare lo scalo di via Seganti".


A muovere le accuse è  Stefano Gagliardi, capogruppo provinciale di Forza Italia/Pdl di Forlì-Cesena, che  rimprovera agli amministratori di centrosinistra.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'incapacità politico-gestionale - sostiene Gagliardi - è ormai acclarata, se non si dovessero trovare nuovi partner  Comune di Forlì, Provincia di Forlì-Cesena, Camera di Commercio Forlì-Cesena dovranno accollarsi anche la quota SAB , con ingenti quantità di denaro pubblico. Quanto detto da Alessandrini della Camera di Commercio di Forlì-Cesena più che un intervento a favore del Ridolfi sembra ... un ultimatum!".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -