Forlì, aeroporto. La Provincia vede ''segnali positivi''

Forlì, aeroporto. La Provincia vede ''segnali positivi''

Forlì, aeroporto. La Provincia vede ''segnali positivi''

FORLI' - Il consigliere provinciale Stefano Gagliardi (PdL) ha presentato due interrogazioni riguardanti le dimissioni del generale Fabio Castellari come membro nominato dalla Provincia nel cda di Seaf. Così Gagliardi: "Contestai che un generale dell'aviazione fosse la persona più appropriata, per questo mi sono stupito delle sue dimissioni, in particolare mi sono stupito del perché non c'è stata comunicazione al Consiglio, né alcuna relazione sull'attività svolta".

 

La seconda interrogazione riguarda invece la tempistica del bando di privatizzazione della Seaf. Risponde ad entrambi i quesiti l'assessore alle Società partecipate Maurizio Castagnoli. Sulle dimissioni di Castellari: "Le dimissioni non hanno riguardato solo Castellari, ma tutti i componenti del cda della Seaf, l'ultima è di questi giorni è del professor Persiani. Il motivo è in una delle norme della legge finanziaria: se un consigliere è un amministratore di una società che ha più di tre anni di esercizio passivo non può più fare più l'amministratore in altre società, è stata quindi una posizione più che altro di autotutela".

 

Sulla seconda interpellanza: "Se in questi giorni il governo vara l'emendamento sugli aeroporti, la Seaf con l'ultima ricapitalizzazione ha la possibilità di arrivare alla fine della privatizzazione. La prossima assemblea della Seaf è convocata per il 28 di ottobre, e in questa sede si darà il via libera al bando. Con le recenti manifestazioni di interesse lette sui giornali e con le rinegoziazioni dei contratti che dall'anno prossimo produrranno un risparmio di 3,5 milioni di euro, vediamo dei segnali positivi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -