Forlì, aeroporto. Spada (Pdl): "Balzani chieda le dimissioni di Rusticali"

Forlì, aeroporto. Spada (Pdl): "Balzani chieda le dimissioni di Rusticali"

Franco Rusticali, ex sindaco di Forlì e presidente di Seaf

FORLI' - "Il sindaco Balzani, anche in considerazione di questo, dovrebbe assumere immediatamente concrete iniziative volte a favorire il ricambio della classe dirigente di Seaf con la conseguente richiesta di dimissioni dell'attuale Presidente". E' la richiesta che arriva dal consigliere comunale di Forlì del Pdl, Alessandro Spada, che chiede il rinnovo dal management dell'aeroporto per far decollare il piano di rilancio dello scalo romagnolo su cui pesano molte attese.

 

"È da registrarsi una grave lacuna nel campo della comunicazione attuata da Seaf nei confronti delle categorie economiche del settore turistico-alberghiero, con un sito internet e un call center ben poco funzionali - sostiene Spada -. Ciò si è reso evidente con la cancellazione di circa 20 voli e con la pubblicizzazione del servizio navette, mai partito, tra l'aeroporto e la costa romagnola, nonché tra l'aeroporto e la stazione ferroviaria di Forlì".

 

"Risulta pressoché inesistente la veicolazione dei voli fuori dal territorio forlivese e scarsa anche nella zona di Forlì se paragonata a quella dello scalo riminese - osserva ancora il consigliere -. Si registra un costo troppo elevato dei parcheggi-auto funzionali allo scalo e una condizione non ottimale del settore dell'extra-aviation. Occorre rivisitare la schedulazione dei voli per un maggior riempimento dei medesimi, ridurre i costi di gestione senza dover ricorrere a consulenze esterne, porre fine ad una sorta di guerra tra poveri con l'aeroporto di Rimini, dar vita ad una classe dirigente competente ed esperta del settore aeroportuale in grado di razionalizzare la spesa e di garantire la massima trasparenza, capace di collaborare con tutte le categorie economiche che ruotano attorno al Ridolfi e con le associazioni degli utenti/consumatori".

 

"Il sindaco Balzani deve fornire risposte in merito alla notizia secondo cui la comunicazione di Seaf si concentrerebbe solo verso le tre agenzie viaggi di "Forlì Vola", dando l'impressione che per il Ridolfi esistano figli e figliastri - incalza Spada -. Deve fornire risposte sulla strategia che s'intende intraprendere per favorire lo sviluppo dell'aeroporto nel territorio regionale, garantendo allo scalo forlivese di non dover essere più servo degli interessi di Bologna".

 

"Che titoli, meriti e competenze specifiche aveva Franco Rusticali per diventare presidente della Seaf?", si chiede poi non senza una sottile vena polemica il consigliere comunale del Pdl, osservando che "il ricambio della classe dirigente di Seaf con la conseguente richiesta di dimissioni dell'attuale Presidente" sarebbe necessaria "per consentire l'indispensabile privatizzazione dello scalo e per far fronte ad un buco di bilancio di svariati milioni di euro".

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di innominato
    innominato

    bisogna chiuderlo forli non puo reggere debiti di tale entita che vanno a sommarsi a tutte le altre partecipate in perdita,se non si decidono rischiamo il collasso finanziario ,ci sono troppi aereoporti in regione e a livello politico regionale contiamo come il due di coppe a briscola. basta pagare in molti per gli usi di pochi

  • Avatar anonimo di Effe
    Effe

    Nessuno gli da dorto Giancarlo, anzi. Ma se Rusticali è ancora li è per la lega.

  • Avatar anonimo di Giancarlo Spadini
    Giancarlo Spadini

    La proposta di Spada è basata su fatti, difficile dargli torto. Ho giudicato Rusticali un buon sindaco, ma questo non basta a far di lui un buon manager.

  • Avatar anonimo di renzo397
    renzo397

    vedi Lucia ,che la gestione non sia un'esempio di MANAGEMENT è facile affermarlo.In quanto alla Lega ,è proprio grazie a lei se il governo Berlusconi esiste.Prova ad immaginare la Lega all'opposizione,poi vedi sel governo Berlusconi dura piu di quello di Prodi.

  • Avatar anonimo di LuciaBaldini
    LuciaBaldini

    Bravo SPADA!!! finalmente qualcuno che prende posizione sulla vergognosa gestione dell'aeroporto affidata all'ex sindaco Comunista Rusticali . Cosa significa cosa dirà la Casara. Che quelli della Lega siano dei mezzi comunisti lo sappiamo. Furono loro a far cadere Berlusconi nel 1997 facendo l'inciucio con D'Alema. Quindi cosa vogliamo stupirci per questi inciuci con i comunisti locali. Spada non ti far conzionare da questi, ricorda che Tu sei il PDL e non la Lega. CONTINUA COSI' !!!!!!!

  • Avatar anonimo di Effe
    Effe

    CHissà cosa dirà la Casara....

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -