Forlì, aeroporto, spunta il gruppo straniero. Pini (LN): "Non piegarsi a Bologna"

Forlì, aeroporto, spunta il gruppo straniero. Pini (LN): "Non piegarsi a Bologna"

Forlì, aeroporto, spunta il gruppo straniero. Pini (LN): "Non piegarsi a Bologna"

FORLI' - "Il pallino è nella metà campo della Regione". La metafora che usa il direttore di Seaf, Angelo Lo Bianco per definire la situazione dell'aeroporto di Forlì, all'indomani della notizia del buco in bilancio che è lievitato a 10 milioni di euro, è chiarissima. I contatti e le trattative con le compagnie erano in ballo, ma arriva lo stop. "Bisogna che i soci decidano", afferma Lo Bianco. Intanto l'onorevole leghista Gianluca Pini, annuncia l'interesse "di un gruppo straniero, rappresentato in Italia da un avvocato di Roma, con il quale sono in contatto".

 

Pini conferma dunque la cordata di privati, di solidità economica, interessata allo scalo forlivese. "Si tratta di una scelta politica - sottolinea Pini - le amministrazioni locali devono decidere se salvare autonomamente l'aeroporto con la privatizzazione o se piegare di nuovo la testa nei confronti di Bologna, che ci tiene sotto scacco, perchè la fusione con Rimini significa la fusione tra due debiti. Finora si gioca a nascondino dietro cavilli giuridici e pareri tecnici". Secondo il deputato del Carroccio la soluzione è solo quella della privatizzazione.

 

Di parere diverso Lo Bianco, che non esclude "interessi di gruppi imprenditoriali che potrebbero volere sia Forlì che Rimini, e magari anche Bologna". Per il direttore di Seaf a fronte della precedenza data in questo momento "ad una politica di contenimento dei costi per risanare il debito, si procede verso l'integrazione con Rimini o la privatizzazione. Intanto il primo termine, quello del 31 gennaio, è stato rispettato con la costituzione di un tavolo tecnico in Regione, che si riunisce già oggi (martedì ndr)".

 

Di fondo è quello che si legge nella nota inviata da Seaf: "I soci nell'assemblea odierna (lunedì ndr) hanno deciso il rilancio dell'aeroporto di Forlì attraverso varie fasi: è previsto inizialmente il contenimento dei costi per far si che si arrivi in tempi brevi alla definizione della privatizzazione, valutando positivamente le prime manifestazioni d'interesse da parte di gruppi privati. Contemporaneamente viene dato seguito alla costituzione di un tavolo tecnico volto all'integrazione dei due aeroporti della Romagna (Forlì - Rimini). E' stato assicurato, da parte del Comune, in qualità di socio di maggioranza, il sostegno finanziario necessario al raggiungimento degli obiettivi sopra descritti (privatizzazione e/o integrazione con Rimini). Per quanto riguarda il potenziamento delle rotte, i soci, pur apprezzando l'ottimo lavoro svolto dalla direzione di Seaf, nell'ottica di una momentanea razionalizzazione dei costi hanno deciso di rinviare alla prossima stagione IATA (International Air Transport Association ndr) la contrattualizzazione delle nuove compagnie".

 

La seconda scadenza è quella del 4 marzo, per il bando di privatizzazione, "Finora non c'è stato il coraggio di dare l'ok alla firma dei contratti - afferma Pini - Per il sostegno alla privatizzazione noi ci siamo e confermiamo la validità degli imprenditori interessati, oltre ad un nuovo interesse da parte di un gruppo straniero".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiara Fabbri

Commenti (15)

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    ma quanta gente lavora all' aereoporto ? 10 -20 ..100? non si può assorbirli in altri ruoli e chiudere, tanto non è che ci sia turismo di massa a forlì...siamo oggettivi e non orgogliosi. l' unica volta che se ne parla in tv è perchè c'è stata una rissa in coda....

  • Avatar anonimo di rob
    rob

    La lega è una forza di governo e questo mi basta. Ci sono delle cose che fanno venire il mal di stomaco, invece di andare a guarda la paglia che incominci a guarda le centinaia di milioni di euro del "SUO" governo.

  • Avatar anonimo di livio76
    livio76

    Ma cosa sono 10 milioni di deficit per l'aeroporto che almeno è una struttura utile al turismo ed alla città, contro i 110 e passa della SAPRO che non ha fatto che impoverire il Comune ed i Cittadini senza un qualsiasi beneficio per la comunità? Le ditte creditrici (lasciamo perdere le banche che non ci rimetteranno che spiccioli) che debbono avre fior di euro e che dovranno chiudere per non aver introiti per lavori eseguiti o eseguibili nel futuro per la SAPRO, non è peggio che per l'aeroporto fino ad ieri gestito chissà perchè da presidenti non del mestiere.? Alcune ditte di trasporto, edili, di sbancamento terreni, debbono avere milioni che non riceveranno e che tanto meno non andranno nelle tasche degli operai. Meditate gente che c'è sempre il peggio.

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Beh, qualche dubbio sulle dichiarazioni della Lega e' legittimo: gia' due anni fa parlavano di una fantomatica cordata per il nostro aeroporto https://www.romagnaoggi.it/forli/2008/10/2/104339/ poi han tirato fuori il parco di divertimenti aeronautici, e anche di quello non s'e' saputo piu' nulla... ora Pini dice che c'e' un gruppo straniero interessato, ma finche' questo non viene ufficialmente fuori non ci sono elementi sui quali parlare. Personalmente spero che sia vero, e che sia una cosa pulita, non come altre cordate di diverso colore che si erano prospettate due anni fa. Vedremo.

  • Avatar anonimo di dalgisa d.r.
    dalgisa d.r.

    ....e l'Aeroporto??! Poveri noi... fino ad ora è stato il secondo aeroporto regionale: ora l'asse Bologna-Rimini pare vincente. Che dipenda dalla nostra assoluta incapacità di essere forti insieme (come un tempo) per le cose che contano nel nostro territorio? Spero che un po' di lungimiranza e capacità strategica, tardiva, dei nostri politici (tutti) riesca almeno a limitare il danno!! Anche per il cittadino il compito è arduo: per chi votare la prossima volta per avere rappresentanti capaci?? Non ho mai apprezzato l'astensione, ma cari miei... la scelta si fa sempre più ardua!

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    @ pecoranera tutti i parrucchieri onesti sanno che le doppie punte sono colpa della Lega. E in effetti che cosa è una doppa punta se non l'effetto della SECESSIONE di una parte del capello dall'altra parte dello stesso ??? Prima che Bossi cominciasse a parlare di secessione nessuna donna era colpita dalle doppie punte, mentre invece dopo ... Fateci caso ! Tutte le doppie punte sono cominciate con gli anni '90, prima quasi nessuna donna ne soffriva. Di fatto le donne di sinistra che più orgogliosamente duellano contro la Lega (Boccassini, Turco, Bindy, Finocchiaro) hanno tutte i capelli corti proprio per la guerra senza quartiere contro le doppie punte !" Mentre e donne (?) della lega come Rosy Mauro hanno i capelli lunghi in quanto immuni dalle doppie punte. Tutto si tiene ... e soprattutto tutto colpa della lega.

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    @rob Parlavamo di un aeroporto si finisce a parlare d'altro! Non credo che un Governo sia Dio e che veda e provveda per tutto. però ... 1) La lega non era né alla Maddalena né in Abruzzo, ma ci sono andati molti volontari dalla Lombardia e dal Veneto, fra loro molti (ma non solo) leghisti, così come molti emiliani (fra loro molti comunisti). L'alternativa è o gestire l'Abruzzo come è stato gestito, o gestirlo come è stata gestita l'Irpina. Perché questo è. 2) "Dov'era in termini di responsabilità" non è che sia molto lineare... Ma provo a metterla così: un governo, di ogni colore, non è una caserma. Neanche quello di Berlusconi ... al più è un luogo di incontri carnali. Propio come questi luoghi, a volte si prende, a volte si deve dare. E' la politica, mio caro. E' la sua essenza stessa quella di mediare diversi interessi in giuoco. Se la lega avesse detto "no" tu probabilmente avresti scritto "ecco i leghisti razzisti massacratori di meridionali che lasciano alla fame intere famiglie con donne e bambini senza neanche i danari per pagare il pane ...". 3. L'IMU non è l'ICI, e non si applica neppure all stesso modo. ma qui il discorso diventa complesso. leggi un qualsiasi sole 24 ore che te lo spiega. Se il governo non l'avesse fatto avresti detto "ecco i leghisti farabutti che affamano gli enti territoriali e che distruggono lo stato sociale togliendo il danaro". 4. Forse perché la protezione civile dipende dalla presidenza? O davvero credi che 2,5 miliardi siano stati usati da Berlusconi per pagare Ruby ? 5. Se fosse vero, un motivo certo che c'è. Se fossero partiti in sicilia mi avresti detto "ecco i soliti amici dei mafiosi" in lazio ? "i baciapile del papa" , in campania ? "I casalesi sono al governo" ... 6. sono d'accordo con te. Da dove vuoi cominciare ? Io proverei a tornare sull'aeroporto, dal quale eravamo partiti e al quale questi commenti dovrebbero essere dedicati.

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    J.Dorian hai dimenticato nell'importante elenco le doppie punte ! credo sia causa anche di quello...vedo! Scherzi a parte. Ma per fortuna che c'è qualcuno come Pini che se ne occupa ! Se avessimo aspettato Balzani nemmeno avremmo saputo che Wind-jet era passata a Rimini!!!PERCHè NEMMENO LUI LO SAPEVA!!! Preso in giro dal suo stesso partito! Ma politica a parte, Quanti Forlivesi lavorano lì???? è la cosa che più ci dovrebbe stare a cuore ! Dio grazie che qualcuno con competenze (basterebbe anche solo la volontà;) ci stia mettendo il naso! Ma vedo che l'oggettività non è il vostro forte.. Come si fa a criticare Pini in questo caso scusate?Come si fa a tirar fuori Tremonti Mubarack,cazzi e mazzi pur di contrariare Pini ,quando c'è IN GIOCO L'AEROPORTO DIETRO CASA NOSTRA IN CUI LAVORANO LE NOSTRE FAMIGLIE??? Come si fa a buttarsi così la zappa sui piedi? Ma a che gioco giochiamo?

  • Avatar anonimo di rob
    rob

    x J.dorian Invece di scrivere cose non attinenti vorrei sapere se la lega è una forza di governo o non è una forza di governo. Se si, come sappiamo che è, vorrei sapere dov'era: 1.dov'era la lega con la corruzione cricca e balle varie maddalena, abruzzo ecc.ecc. (tanto per citare i costi la maddalena è costata 600 milioni di euro pubblici, lo stadio del nuoto di roma per le olimpiadi da 60 a 700 milioni ecc.ecc.) 2.Dov'era la lega in termini di responsabilità quando ha concesso 500 milioni di euro a roma 170 milioni di euro a catania e via andare 3.dov'è la lega quando vuole la stessa lega la reintroduzione dell'ici attraverso l'imu 4.dov'è la lega quando il budget del presidente del consiglio è stato pressoche sforato del doppio rispetto agli anni precedenti (2,5 miliardi ma dov'è tremonti cosa vuole prendere solo gli spiccioli da chi non ha i soldi e lasciare dei buchi cosi?) 5.Perche gli appalti pubblici che sono partiti sono concentrati solo tra lombardia e veneto? c'è un motivo? io dico di si 6.allora parliamo dei problemi veri a partire da una politica industriale vera e non dalle balle di tutti i giorni e incominciamo ad andare a vedere bene quali sono i problemi non le balle che vengono raccontate tutti i giorni.

  • Avatar anonimo di Homer
    Homer

    Ma perchè non mettere la bella Iris a guida dell'aereoporto?? Mi sembra abbia maturato buone credenziali (e se una fa la consigliera regionale non vedo perchè l'altra non possa guidare un aereoporto). Il buon vecchio poi potrebbe risolvere il problema dirottando sullo scalo forlivese per una delle sue belle la compagnia Alitalia alla quale ha concesso ben più del dovuto. Abbiate fede

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    ma signori la ln è oberata di lavoro con la questione meridionale..ehm federalismo...non pretendete che abbia tempo per bazzecole come l'aereoporto... ;)

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Mamma mia ragazzi ! I fatti sono questi. 1) L'aeroporto, ora ha un buco di 10 milioni di Euro. 2) Non credo che sia di sola responsabilità di Berlusconi o Pini. Vabbè, un po' di Berlusconi sì, ma non del tutto ... 3) Quali sono le alternative possibili ? A) Far fallire tutto e chiudere il capitolo. Grazie tante, fin qui ci arriva anche una scimmia. Trovo la cosa abbastanza infantile. Non so giocare ? butto il gioco. B) Trovare delle soluzioni d'impresa. Un aeroporto, come un porto, come una autostrada, è una infrastruttura. Una volta persa, non la si rifà più, e non è sbagliata in sé, è sbagliato l'uso che se ne fa. la gestione. C) Il rilancio si fa: con i soldi pubblici; con i soldi privati; con un po' e un po'. Qui è chiaro che il discorso diventa politico, ed è giusto che ognuno la pensi come vuole. Io: proverei a vendere l'aeroporto, con patti chiari per il compratore. Non è che, faccio per dire, se compra uno non ben visto dalla maggioranza locale poi il comune gli fa la guerra contro. Come dissi tempo fa, qui si deve lavorare in sinergia. Se Pini conosce gente, bene. Sennò, amen: non ha mica detto niente di male (stavolta). Se trova il compratore, e il comune offre buone garanzie di non sabotare la cosa, meglio. Non sarà una vittoria della Lega, ma della buona politica: verde e rossa. Per il bene di tutti. Alla lista di rob invece mancano alcune malefatte della lega, che mi permetto di aggiungere io: 1) La diffusione del virus H1N1 (la "suina" l'ha inventata Calderoli, no ?) 2) L'herpes alle labbra 3) La distruzione delle mezze stagioni 4) La calvizie 5) Il colpo di stato a Myanmar 6) Lo slittamento della corrente del Golfo 7) L'arresto di Assange (le due svedesi erano in realtà leghiste) 8) L'invecchiamento e poi la morte 9) L'osteoporosi post-menopausa 10) Il debito pubblico italiano 11) La spartizione di Osama Bin Laden (non è in Afghanistan, ma a Bergamo Alta, lo sanno tutti !!!) 12) La pesantezza di stomaco dopo mangiato. 13) ... e molto altro ancora.

  • Avatar anonimo di rob
    rob

    La Lega Nord è peggio del peggiore partito accentratore (vedi nuove tasse e la reintroduzione futura dell'ici), amico dei corruttori e delle cricche (vedi g8 la maddalena, la cricca bertolaso e appalti pubblici) , del malaffare e della malagestione (vedi soldi dati ai comuni di catania, palermo e roma) che sia mai esistita in Italia.

  • Avatar anonimo di sauroturroni
    sauroturroni

    non mi è chiaro il ruolo di Pini in questa faccenda : che fa , il procacciatore di affari , il mediatore o che altro ? queste cose non le ho viste neppure nella tanto vituperata prima repubblica.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -