Forlì, aggressione all'aeroporto. Torna in libertà il buttafuori

Forlì, aggressione all'aeroporto. Torna in libertà il buttafuori

Forlì, aggressione all'aeroporto. Torna in libertà il buttafuori

FORLI' - E' tornato in libertà Gennaro Iennaco, il buttafuori 38enne di San Giuseppe Vesuviano (Napoli) ma residente a Castiglione di Cervia, arrestato lunedì scorso dagli agenti della Polaria con l'accusa di aver aggredito P.P, un 39enne originario di Cerignola ma residente a Ancona. L'udienza di convalida si è svolta giovedì alla presenza del gip Rita Chierici, del pm Antonio Vincenzo Bartolozzi. Differenti le due versioni dei fatti presentate dalle parti.

 

La discussione era nata per una banale questione sulla fila. I due si stavano imbarcando per un volo per Katowice, in Polonia. Iennaco doveva raggiungere la figlia, mentre P.P una conoscente. Al culmine della lite il buttafuori ha messo ko il 39enne con un pugno. Il campano, come ha spiegato l'avvocato Francesco Furnari che tutela il 38enne, è una vittima dell'episodio e che sta per predisporre la denuncia nei confronti del passeggero che l'ha minacciato.

 

Totalmente differente la versione dei fatti del ferito, che i medici del ‘Morgagni-Pierantoni' hanno giudicato guaribile in 21 giorni. Iennaco ha insistito agli inquirenti di guardare le immagini per chiarire chi ha innescato la lite. Nel frattempo si attendono le motivazioni del giudice Chierici.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -