Forlì, al Mega weekend di appuntamenti

Forlì, al Mega weekend di appuntamenti

FORLI' - Sabato 20 febbraio, ore 18, MenoUnoMega Marina Cagossi presenta il suo libro "Storia di un campione" (Aletti)

 

Marina Cagossi presenta il suo libro "Storia di un campione", dove narra la vicenda, vissuta in prima persona, di una figlia che combatte a fianco del padre nelle sue vicissitudini medico-ospedaliere causate da un intervento chirurgico mal riuscito.

E ci insegna che si può essere "campioni" anche nella sofferenza, invitando i lettori a rifletter sul valore della vita.

 

Introduce l'incontro Valeria Di Lanno.

 

Marina Cagossi è nata a Sassuolo ma vive a Fiorano Modenese. Lavora come impiegata commerciale ma asipra a studiare medicina e a laurearsi, oltre ad "aiutare le persone che soffrono, perché anche nel dolore ti sanno donare un sorriso".

E' volontaria della Croce Rossa Italiana. "Storia di un campione" è il suo primo libro.

 

 

 

Domenica  21 febbraio, ore 18, MenoUnoMega Sergio Spada presenta il suo libro "DISMARÌE. Personaggi e storie nella Forlì del Quattrocento" (Foschi Editore)

 

Un affascinante viaggio nella quotidianità di tutti quei personaggi "minori" che affollano la storia quattrocentesca della città di Forlì, ma che proprio per la loro vita comune e semplice ci restituiscono un'interessante e inedito spaccato di storia.

 

Introduce il giornalista Pietro Caruso.

 

I personaggi che per qualche motivo attraversano le cronache dell'ultimo Medioevo forlivese passano da una parte all'altra di quelle pagine come fantasmi, visibili soltanto quando lasciano che il loro profilo increspi la parola scritta.

Li riprendo su queste pagine cercando di farli riemergere come storie. E questo nella convinzione che le piccole storie di un secolo, messe in relazione tra loro, possano dare il senso di quel secolo, farne respirare l'atmosfera.

Per parlare di fatti memorabili ci saranno altre pagine, altre occasioni. Per queste, mi si perdoni, preferisco i cerchi nell'acqua, anche a rischio che rivelino solo sciocchezze. Anche a rischio che si traducano, come ancora le definiscono i nostri vecchi e come le definì, quasi seicento anni fa, Giovanni di Mastro Pedrino, in dismarìe.

(dalla "Prefazione")

 

SERGIO SPADA è nato nel 1953. Laureato in Lettere, già pubblicista, attualmente lavora presso il Servizio Politiche Culturali del Comune di Forlì. Dal 1980 pubblica articoli, ricerche, saggi e volumi di storia locale, con particolare riguardo alla riscoperta dei documenti e alla rilettura delle cronache utili a far luce sulla storia medioevale forlivese.

 

 

EVENTI A INGRESSO LIBERO

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -