Forlì: al Palafiera il Gran galà di CariRomagna con Claudio Bisio

Forlì: al Palafiera il Gran galà di CariRomagna con Claudio Bisio

Forlì: al Palafiera il Gran galà di CariRomagna con Claudio Bisio

Una serata di grande spettacolo con musica, comicità, arte, poesia e solidarietà per festeggiare il 170° anniversario di Cariromagna che oggi, dopo oltre un secolo e mezzo di intensa attività, è una banca inserita in un grande Gruppo internazionale, ben radicata in tutto il territorio romagnolo con 123 sportelli e con quote di mercato di primaria importanza, che raccoglie e gestisce 5,6 miliardi di attività finanziarie della clientela ed ha finanziamenti in corso per 4,3 miliardi, al servizio di 141.000 clienti, 17.000 dei quali imprese, ed in cui operano circa 960 dipendenti.

 

L'evento è in programma venerdì 18 dicembre al Palafiera di Forlì e sarà condotto da Claudio Bisio, con la partecipazione di diversi personaggi dello spettacolo italiani ed internazionali: dalla Montecarlo Nights Orchestra con Nick the Nightfly e Amalia Grè, a Massimo Ottoni, un artista che compone in tempo reale delle suggestive animazioni con la sabbia, proiettandole su un megaschermo, con il commento pianistico di Christian Ravaglioli che eseguirà, come colonna sonora, le musiche felliniane di Nino Rota.

 

L'iniziativa rientra nella serie di appuntamenti programmati per celebrare il 170° anniversario della nascita della banca, che vide la luce a Forlì il 3 giugno 1839 con un rescritto di Papa Gregorio XVI con il nome di Cassa dei Risparmi di Forlì, la prima in Romagna.

"Dopo 170 anni, il legame con questa storia ultrasecolare, con la nostra città e con il nostro territorio non si è mai interrotto  - ha affermato il presidente Sergio Mazzi. - Con l'ingresso nel Gruppo Intesa Sanpaolo il nostro ruolo di banca del territorio si è rafforzato e Cariromagna è diventata un punto di riferimento per tutte e tre le province romagnole e per la realtà sociale ed economica che vi opera."

 

"Il lavoro e la passione di tanti ci hanno portato fin qui: per questo - ha aggiunto Mazzi - abbiamo deciso di festeggiare questo anniversario, in occasione delle festività di fine anno, insieme a tutti coloro che hanno condiviso e condividono il cammino della Cassa dei Risparmi di Forlì, oggi Cariromagna."

All'evento è unita anche un'iniziativa di solidarietà: è partita già da oggi, e verrà promossa anche nel corso della serata, una raccolta fondi per l'acquisto di un'apparecchiatura Biorad per l'IRST di Meldola (Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori) che permette la diagnosi precoce e lo studio di diverse forme tumorali. Cariromagna ha già deciso di coprire il 75% della spesa per l'acquisto della strumentazione. Chi desidera partecipare con la propria offerta può versare direttamente il contributo sull'apposito conto corrente intestato all'IRST: codice Iban IT 71 1060 1013 2001 0000 0006 553.

 

I biglietti per lo spettacolo, riservato prioritariamente alla clientela di Cariromagna, si possono prenotare gratuitamente e ritirare presso tutte le filiali della banca a partire dal 4 dicembre.

 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    Per i 150 anni della fondazione era presente Giovanni Spadolini (come si può leggere nella targa dietro ai due sorridenti matusa mazzi e amadori) per i 170 sarà presente Claudio Bisio.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -