Forlì, al via la due giorni della "Festa della musica"

Forlì, al via la due giorni della "Festa della musica"

Forlì, al via la due giorni della "Festa della musica"

Ritorna a Forlì la Festa della Musica, nella splendida cornice della Rocca di Ravaldino. La Festa della Musica 2011 "Radical POP" è organizzata dall'ARCI di Forlì con il contributo dell'Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, ed ha l'obiettivo di creare una connessione trasversale dei diversi linguaggi della creatività e del contemporaneo, dal visivo al sonoro, dalle arti figurative fino al cinema, al fumetto alla musica.

 

Perciò, La Festa, oltre a concerti, dj sets e performance di carattere musicale, ospita anche alcuni eventi legati al progetto Network Giovani, promosso dall'Arci in tutto il territorio nazionale , con il quale si intende attivare una rete di luoghi di produzione e diffusione delle pratiche partecipative e di cittadinanza attiva, consentendo a giovani e gruppi di giovani l'opportunità di scambiare linguaggi ed autogestire esperienze espressive, formative, di associazionismo e di volontariato.

 

Programma

MARTEDI' 14 giugno

ore 19: apertura festa

Birreria - aperitivi - buffet - banchetti associazioni

dj set

proiezioni di cortometraggi di animazione

 

ore 21: inaugurazione mostra di fumetti "COLTRANE" di Paolo Parisi (sala interna alla Rocca - piano terra) La mostra sul libro a fumetti COLTRANE (Black Velvet Editore), appassionata biografia a fumetti di uno dei più importanti musicisti jazz, scandita e ritmata come un pezzo di free jazz, che ci permette di entrare nella complessa figura di John Coltrane, sarà visibile al pubblico presso lo spazio espositivo interno alla Rocca di Ravaldino dal 14 al 21 giugno.

 

ore 22: TRANEPAINTING, performance avant-garde jazz trio+pennelli, giocata tutta sull'improvvisazione sonora e il rilancio narrativo tra pittura e musica, un dialogo tra il disegnatore e il trio basato sulla percezione, l'ascolto, lo sguardo e la sequenzialità. Protagonisti di questa performance saranno l'autore stesso della mostra Paolo Parisi, al trio di musicisti jazz composto da Christian Ferlaino (sax), Luca Bernard (contrabbasso), Giovanni Falvo (batteria e percussioni)

 

MERCOLEDI' 15 giugno

ore 19: apertura festa

Birreria - aperitivi - buffet - banchetti associazioni

dj set

nel parco... musica folk dal vivo con Contrada Lamierone e Zampanò

 

ore 21: ORCHESTRONA della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli

 

ore 22,30: TRAIN DE VIE

 

Serata dedicata alla musica popolare, folk e world, in occasione del 25° anniversario della nascita della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, una delle esperienze culturali e associative più rilevanti a livello nazionale e internazionale del nostro territorio, che proporrà l'esibizione live dell'ORCHESTRONA della Scuola. L'Orchestrona della Scuola di Musica Popolare è, al tempo stesso, un corso di musica d'insieme ed il gruppo di rappresentanza dell'Associazione Scuola di Musica Poplare di Forlimpopoli. Questo progetto nasce circa 10 anni fa da un'idea di Davide Castiglia, oggi direttore del gruppo. L'idea era quella di superare lo stadio di "laboratorio" della classe di musica d'insieme della Scuola di Musica Popolare. Una formazione variabile fra i 20 ed i 30 elementi che vede fianco a fianco allievi e musicisti già esperti, composta da violini, violoncelli, flauti, basso, fisarmoniche e organetti,chitarre, voci e percussioni etniche capace di coinvolgere ed accompagnare il pubblico, con la sua freschezza interpretativa in un affascinante viaggio alla scoperta di quelli che noi, dell' Associazione, usiamo definire i "classici" o, usando un termine jazzistico, gli "standard" della Scuola di Musica Popolare, brani conosciuti e non che fanno parte del bagaglio culturale di ognuno dei nostri allievi di strumento che sono invitati, di anno in anno, ad aggiungersi all'organico ormai stabilizzato e che, spaziando fra le musiche di Tradizione di Italia, Francia, Germania, Irlanda, attraversando la cultura zingara e quella ebraica, sono capaci di raccontare la eterogenea ricchezza e la trascinante bellezza delle musiche di tradizione.

 

A seguire, suoneranno i TRAIN DE VIE, gruppo con un sound che si caratterizza subito per l'originalità della sintesi tra musica cantautoriale italiana e il pop-folk-rock internazionale. Le musiche e i temi trattati nelle canzoni, legati dall'energia e dalla capacità di coinvolgimento, hanno portato in breve tempo il nome dei Train de Vie accanto a quello di PFM, Morgan, Marlene Kuntz, Simone Cristicchi, Casinò Royale, Enrico Capuano, Paola Turci, Modena City Ramblers e molti altri, superando i 500 concerti in tutta Italia e distribuendo oltre 2000 copie sia del primo disco, "Cacciatori di nuvole" (2005), che del secondo, "Train de Vie Live" (2008).

 

In questo concerto, i Train de Vie presentano il loro nuovo dico MORFOLOGIA, oltre alle canzoni più conosciute del loro repertorio in una formazione inedita: Andrea Landi alle chitarre e alla voce, Eleonora Vignozzi al flauto traverso e ai cori, Alessandro Lo Conte alla batteria e alle programmazioni, Veronica Chincoli al basso e ai cori. Verrete travolti dalla ribellione del punk, dalla potenza dell'elettronica, dall'allegria dello ska, dalla spensieratezza del pop, dall'energia graffiante del rock, dal calore del folk e dalla grinta della patchanka.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di FrancoSe
    FrancoSe

    a proposito di cose che succedono a Forli, mi piace ricordare che il 12 giugno c'è Cicli Indecisi, una pedalata fra i luoghi abbandonati di Forli.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -