Forlì, al via la settima edizione di "SediciCorto"

Forlì, al via la settima edizione di "SediciCorto"

Forlì, al via la settima edizione di "SediciCorto"

FORLI' - Si apre Lunedì 4 Ottobre 2010 la settima edizione di SEDICICORTO International Film Festival.Dalle 20,45 nelle due sale  Auditorium e Magnolia di Cariromagna, al via le proiezioni della manifestazione che Sabato 9 Ottobre decreterà i suoi vincitori. Primo giorno dal programma fittissimo e interessante, tre ore di proiezioni per un totale di diciassette film provenienti, da ogni parte del globo e appartenenti a sezioni trasversali.

 

Dal film coreano di animazione Dust Kid di Jung Yu-mi, all'ucraino Not Scared di Kateryna Naumenko, passando per l'italiano 41 di Massimo Cappelli.

 

Qualche consiglio? Qualche film da non perdere, qualche film candidato alla vittoria? Babel cortometraggio francese di Hendrick Dusollier in concorso nella sezione Lab dedicata ai lavori sperimentali, è sicuramente uno cosiddetti must see. Così come si annuncia imperdibile Segal, cortometraggio israeliano della sezione Fiction World diretto da Yuval Shani. Infine segnaliamo Passing Time, lavoro italiano di Laura Bispuri che si presenta come uno dei migliori film italiani in concorso.

 

Una prima giornata (o sarebbe meglio dire serata considerata l'apertura delle proiezioni alle 20,45) che consente agli spettatori di entrare immediatamente nel vivo del festival. In attesa della giornata di Martedì 5 Ottobre nella quale si aprirà anche la sezione dedicata ai documentari e ospitata nella cornice de La Fabbrica delle Candele.

 

Come sempre, ingresso libero a tutte le proiezioni.

 

www.sedicicorto.it

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di Davide3
    Davide3

    Concordo con FrancoSe, ci vado tutti gli anni, merita.

  • Avatar anonimo di gerry
    gerry

    Concordo in toto con FrancoSe parole giustissime.....

  • Avatar anonimo di fausto pardolesi
    fausto pardolesi

    DA NON PERDERE

  • Avatar anonimo di FrancoSe
    FrancoSe

    Chissà se i forlivesi si meritano un evento come questo. o preferiscono starsene in casa davanti alla tv a lamentarsi che non succede mai nulla nella loro noiosa città.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -